La novità

Con Swift Playgrounds 4, le app per iOS si sviluppano anche su iPad

Con Swift Playgrounds 4, le app per iOS si sviluppano anche su iPad
Per la prima volta non serve avere un Mac per creare un’app da distribuire al pubblico attraverso l’App Store: ecco come funziona la nuova versione del software di Apple
1 minuti di lettura

Per la prima volta dall’apertura dell’App Store, è possibile realizzare e distribuire un’app per l’ecosistema iOS direttamente su un iPad, senza usare il Mac. No, Apple non ha (ancora) trasformato Xcode in un’app per tablet, ma ne ha integrato alcuni elementi all’interno di Swift Playgrounds, l’applicazione per l’apprendimento del linguaggio Swift con cui si possono scrivere i software per iPhone e iPad.

Il componente che fa la differenza si chiama App Store Connect, e consente agli sviluppatori di pubblicare un progetto realizzato all’interno dell’app utilizzando Swift Ui nel negozio virtuale di applicazioni.

La novità, che era già stata annunciata alla Wwdc del giugno 2021, è particolarmente importante per chi impara a programmare. Swift Playgrounds, che finora poteva realizzare solo progetti da esportare e re-importare all’interno dell’applicazione, diventa uno strumento capace di accorciare il percorso fra l’idea di un’app e il suo debutto nell’App Store. Aggiornamento dopo aggiornamento, il programma sta diventando per la programmazione in Swift ciò che GarageBand, il software Apple per l’home recording semplificato, rappresenta da anni per la musica: una versione più accessibile dei complessi software professionali Apple. Se nel caso della musica il software è Logic, nel caso della programmazione è ovviamente Xcode.

Qui la novità fondamentale è però la possibilità di realizzare applicazioni per iOS direttamente su iPad, sfruttando la capacità di elaborazione di chip Apple sempre più potenti. Finora un programmatore che avesse voluto cimentarsi con la pubblicazione definitiva di un’app sullo Store doveva comunque dotarsi di un Mac, installare Xcode e procedere all’uso di App Store Connect.

Se ora anche gli sviluppatori più scafati potranno utilizzare Swift Playgrounds per realizzare più rapidamente le loro idee, lo scopo fondamentale dell’app rimane l’apprendimento della programmazione. La nuova versione 4 introduce gli aggiornamenti in tempo reale, visualizzabili mentre si scrive, i suggerimenti smart per l’autocompletamento del codice, un nuovo formato App Projects per trasferire velocemente i progetti su Xcode e viceversa, la possibilità di cercare all’interno di più file e infine una libreria di porzioni di codice (i cosiddetti snippet) già pronte con centinaia di moduli Swift Ui pronti da inserire nelle app.

Swift Playgrounds 4 si può scaricare gratuitamente dall’App Store, ma è disponibile solo dopo l’aggiornamento del tablet all’ultima versione di iOS, la 15.2.