In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio
Social

Twitter vale 44 miliardi?

Twitter vale 44 miliardi?
(afp)
L'affare più grosso di sempre per un social network. Da Slack a Instagram, quanto valevano le società acquisite, quale il loro potenziale e quale quello "ancora largamente inespresso" della piattaforma, secondo Musk. Un'analisi
3 minuti di lettura

44 miliardi. Più del doppio rispetto ai 19 che Facebook ha sborsato nel 2014 per comprare Whatsapp. Distanza ancora più netta rispetto al solo miliardo pagato due anni prima dalla società di Mark Zuckerberg per assicurarsi Instagram. Quella conclusa da Elon Musk lunedì scorso è l'operazione di acquisizione più alta di sempre nella storia dei social network. Una cifra giusta, se si guarda il valore di mercato: il social è stato pagato 54,2 dollari per azione, in linea con la sua valutazione, cresciuta però di quasi un terzo da quando a inizio aprile Musk ha cominciato la sua scalata comprando il 9,2% delle azioni e diventandone per qualche giorno il primo azionista.



Ma al di là della valutazione di mercato, quello su cui molti commentatori non sembrano essere d'accordo è se Twitter valga davvero quei soldi. Se, al di là della sua valutazione attuale, le sue prospettive di crescita meritino un esborso così oneroso da parte dell'imprenditore statunitense, che ha impegnato 22 miliardi del proprio patrimonio personale (soprattutto azioni Tesla) per portare a termine l'operazione.

Gli ultimi piani di crescita di Twitter

L'azienda ha piani ambiziosi. Il consiglio di amministrazione commentando i risultati del 2021, positivi anche se inferiori alle attese degli analisti, ha annunciato un piano di crescita importante, capace nelle intenzioni di toccare i 315 milioni di utenti attivi sulla piattaforma (oggi sono 217 milioni) e 7,5 miliardi di dollari di ricavi entro la fine del 2023 (dai 5,08 dell'ultimo anno solare). Molti interpretarono quelle dichiarazioni come un vero e proprio piano di rilancio dopo anni difficili, con conti spesso in rosso e un modello di business che faticava ancora a trovare la propria strada verso la profittabilità.

Twitter è un'azienda dal valore plurimiliardario, ma è rimasta sempre un passo indietro rispetto alle altre grandi società tecnologiche: è una grande tech company, ma di una scala assai ridotta rispetto alle altre.

 

Il modello di business: un paragone con Google e Facebook

Ha lo stesso business model di Google e di Facebook: la pubblictà degli inserzionisti. Ma i suoi algoritmi di raccomandazione (e per certi versi la sua stessa 'natura') offrono meno possibilità alle aziende di raggiungere grandi numeri di clienti potenziali.

Se Google nel 2021 ha registrato ricavi per 257 miliardi di dollari e Facebook 117 miliardi, Twitter ne ha registrati 5. Google vale 1,7 mila miliardi di dollari, Facebook 583 miliardi e Twitter ne valeva 36 fino a che Musk con la sua scalata non li facesse lievitare a 44.

Twitter da qualche trimestrale ha cominciato a ricompensare gli sforzi degli investitori, che per anni hanno sostenuto un'azienda in rosso. Negli ultimi tre mesi del 2021 il social ha registrato un utile di 181,7 milioni. Ma il confronto con le altre grandi aziende tecnologiche rimane assai penalizzante per la società fondata nel 2006 da Jack Dorsey.

Nello stesso periodo, Google ha registrato utili per 16,2 miliardi, Facebook per 9,2 miliardi.

Quanto valevano gli altri social, prima di essere acquisiti

Interessante è anche il paragone con le grandi acquisizioni di social network fatte finora.

L'ultima in ordine di tempo è quella di Saleforce che nel 2020, in pieno lockdown e smartworking da coronavirus, ha comprato Slack per 28 miliard.  Nel 2021 la piattaforma usata per organizzare il lavoro da remoto ha generato un fatturato di circa 800 milioni di dollari (dati Statista), un sesto di Twitter.

Fatturato simile ai 861 milioni registrati da Linkedin nell'anno in cui Microsoft l'ha acquisita per 26 miliardi. Era il 2016.

Se si va ancora più indietro nel tempo, vediamo che Microsoft ha comprato Skype nel 2011 per 8,5 miliardi quando la sociatà svedese fatturava 859 milioni l'anno. E nel 2006 Google ha comprato Youtube per 1,6 miliardi quando il servizio di video in streaming fatturava 'appena' 15 milioni.

Fuori classifica Instagram, che aveva appena cominciato a macinare i primi utili quando Zuckerberg se l'è assicurata per 1 miliardo di dollari. Era nata da 12 mesi appena. Oggi vale 100 miliardi.  

 

Qualcosa che vale forse più di 44 miliardi. Chi usa Twitter

I numeri suggeriscono che Musk abbia pagato un prezzo corretto, ma per un social dal futuro comunque incerto, forse assai più di quanto lo fosse quello delle ex startup entrate nel mirino delle big tech. Ma che lo fosse il patron di Tesla già lo sapeva e lo ha detto di averlo messo in conto. Non ha perso occasioni, anche in tempi recenti, anche dopo essersi comprato una fetta del social, di criticarne il modello e la capacità di immaginarsi nel futuro.

"Voglio liberare il suo vero potenziale, al momento è ancora ampiamente inespresso", ha scritto l'imprenditore alla Security exchange commission americana quando ha formalizzato la sua offert. Ma Musk ha anche detto di non aver comprato il social per farne una macchina da soldi. Quello che gli interessa è il suo standing politico.

Twitter è il posto più frequentato da capi di stato, politici, commentatori. Sono loro i veri 'influencer' della piattaforma. Avere il controllo di una media compani con la capacità di vedere i pensieri, le opinioni, a volta le decisioni politiche prendere forma vale una fortuna. Forse superiore a 44 miliardi.