In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio
Lavoro

Centinaia di dipendenti di Twitter si sarebbero licenziati pur di non lavorare con Musk

Centinaia di dipendenti di Twitter si sarebbero licenziati pur di non lavorare con Musk
(reuters)
Il nuovo proprietario del social aveva chiesto in una mail di accettare di lavorare cuore e anima al nuovo corso o di lasciare l'azienda. L'ultimatum scadeva poche ore fa. E molti avrebbero scelto di andare via. Intanto sul social spopola l'hashtag #RIPTwitter
1 minuti di lettura

Centinaia di dipendenti di Twitter avrebbero deciso di licenziarsi piuttosto di seguire il nuovo corso impresso al social da Elon Musk. Sarebbero questi i risultati dell'ultimatum dato dal nuovo proprietario unico della società ai lavoratori di Twitter. Musk aveva chiesto loro via email di decidere se accettare di lavorare “come irriducibili” al nuovo corso dell’azienda oppure di andare via con tre mesi di stipendio come buonuscita.

E i primi risultati, raccontano i media americani, vedrebbero una parte dei 2.900 dipendenti (quelli rimasti dopo il taglio del 50% della forza lavoro decisa da Musk nella sua prima settimana a capo del social) aver optato per andare via. Sarebbero almeno 180 quelli che dicono di averlo fatto in un forum online chiamato Blind, che consente di fare sondaggi in modo anonimo. 

San Francisco, protesta al quartier generale di Twitter: "La prova che Elon Musk è un idiota"

Il 25% dice di essere rimasto ma a malincuore, mentre solo il 7% dice di essere rimasto in modo convinto. Numeri parziali. Difficili da verificare. Ma secondo il San Francisco Chronicle il numero di persone sarebbe così cospicuo da aver reso virale in queste ore l’hashtag #RIPTwitter che in questo momento è l’argomento di discussione più popolare sulla piattaforma. Mezzo milione i tweet con quell’hashtag alle sei del mattino ora italiana.

Elon Musk intanto ostina sicurezza. Sul social ha condiviso nella notte nuovi post sui record di traffico e uso che Twitter avrebbe in queste prime settimane con lui a capo dell’azienda. “Abbiamo di nuovo toccato nuovi picchi di utilizzo di Twitter”, ha twittato, per poi aggiungere “Le that sink in”, la frase già condivisa quando entrò la prima volta nella sede di San Francisco della società, un invito all’azienda ad abituarsi alla sua presenza.

Ma sempre su Twitter i lavoratori che si apprestano ad andare via dall’azienda postano video e foto delle loro ultime ore. Come Matt Miller, che posta un video di saluto dall’interno di quello che sembra il quartier generale di Twitter, in cui saluta quattro colleghi e dice: “Stiamo per essere tutti licenziati”. Jessalyn Johnson, ex manager, invece posta delle foto: “Lascio il posto di lavoro che è stato il mio sogno. Qui ho passato i quattro anni e mezzo migliori”. Una lunga lista di saluti. Tra cui quella di diversi ingegneri del software. Un fatto che per The Verge potrebbe comportare problemi non da poco per Musk e il suo nuovo social. Uno tra tutti, la sicurezza della piattaforma stessa.