In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio
Tecnologia utile

Allagamenti e alluvioni, gli alert di Google disponibili anche in Italia

Allagamenti e alluvioni, gli alert di Google disponibili anche in Italia
La piattaforma Flood Hub usa l’intelligenza artificiale per stimare quanto pioverà in un’area, quanta acqua scorrerà in un fiume, se ci saranno inondazioni, quanto grandi e per quanto tempo. E con 7 giorni di anticipo
2 minuti di lettura

Google ha deciso di ampliare a un totale di 80 Paesi del mondo l’operatività di Flood Hub, la sua piattaforma per il monitoraggio dei corsi d’acqua e degli allagamenti (in inglese, flood significa piena del fiume) che potrebbero provocare a causa di alluvioni o precipitazioni comunque intense.

I nuovi Paesi aggiunti sono 60, in Europa, Africa, Asia-Pacifico e in America meridionale e centrale; c’è anche buona parte dell’Italia, e ora il sistema di allerta può essere utile a circa 460 milioni di persone nel mondo.

IA, mappe e previsioni: come funziona Flood Hub

Come su Italian Tech abbiamo già raccontato un paio d’anni fa, Flood Hub è attivo ormai dal 2018 ed è uno dei tanti esempi di utilizzo utile dell’intelligenza artificiale messo in piedi dall’azienda di Mountain View.

Secondo quanto spiegato, l'IA che sta alla base della piattaforma usa varie fonti di dati, tutte pubblicamente disponibili (come previsioni del tempo e immagini satellitari), per fare stime di quello che potrebbe accadere in caso di piogge prolungate e poi creare due modelli previsionali: un modello idrologico (prevede la quantità di acqua che scorre in un fiume) e un modello di inondazione (prevede quali aree saranno interessate, per quanto e quanto sarà profonda l'acqua).

In questi 5 anni, il modello è evidentemente migliorato, tant’è che un’ulteriore novità è costituita dal fatto che adesso le stime permettono di fare scattare un’eventuale allerta sino a 7 giorni prima dell’evento, mentre sino all’anno scorso non si riusciva ad avere informazioni con più di 48 ore di anticipo.

L’esempio dell’Emilia: come usare Flood Hub

L’utilizzo della piattaforma è decisamente semplice: si raggiunge la pagina principale e si ha davanti una mappa del mondo che sembra quella di Google Maps, divisa però in tanti piccoli esagoni.

Tutto funziona anche da smartphone: si può zoomare, con le dita o con il mouse, sino ad arrivare alla zona desiderata, cliccare sul segnaposto e vedere le ultime informazioni disponibili e le previsioni per i 7 giorni successivi. Al momento in cui scriviamo, cliccando (per esempio) su Santa Maria Maddalena, si vede che per il fiume Po non sono previste variazioni in quel punto e che i livelli di allerta e pericolo sono ben lontani; diversamente, per San Colombano al Lambro si vede che il Po è previsto in innalzamento e che il livello più alto si dovrebbe toccare il 26 maggio.

Non sembra essere attiva, almeno per il nostro Paese e almeno per il momento, la funzione di alert con notifiche (sullo smartphone) presente in altre zone del mondo, ma è chiaramente possibile tornare a consultare la pagina del Flood Hub ogni volta in cui si ha la necessità di spostarsi e si vuole sapere meglio quello cui si andrà incontro.

Qualcosa di simile si può fare anche su Google Maps, perché la popolare app cartografica di Big G permette di trovare informazioni sugli eventi atmosferici come fosse un normale motore di ricerca: nel caso dell’Italia, se si digita “allagamenti emilia” si viene reindirizzati alla mappa Inondazioni, Nord Est Italia (immagine più sopra) e appunto si può visualizzare una mappa della situazione. Che è aggiornata in tempo reale e permette di capire in modo semplice se la zona che si deve attraversare presenta qualche pericolo, se ci sono strade chiuse e quali.

@capoema