In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio
Tech4Italy

Sisal: la scommessa dell’open innovation

Sisal: la scommessa dell’open innovation
Marina Geymonat, a capo dell’Innovation Lab dell'azienda: “Il cambiamento deve coinvolgere tutti i reparti, non solo quelli strettamente interessati”
2 minuti di lettura

Marina Geymonat, responsabile dell'Innovation Lab di Sisal sarà alla ITWeek il 30 settembre alle 14 in Sala Fucine

 

Trovarsi a capo dell'Innovation Lab di Sisal per Marina Geymonat vuol dire trovarsi ogni giorno di fronte a un mondo che cambia, ma soprattutto cercare di capire come farlo cambiare nel modo giusto. Non sempre, infatti, il cambiamento deve arrivare con un taglio netto, anzi, quando parliamo di aziende è importante capire come seminare piano piano i semi dell'innovazione e lasciare che crescano giorno dopo giorno.
Il suo lavoro a Innovation Lab, che nasce nell'estate del 2021, è proprio questo, gestire la transizione e il cambiamento per un settore come quello del gioco guardando al futuro, al mondo della blockchain e del gioco responsabile, ma con i piedi ben piantati in ciò che sta funzionando, nel business, nelle buone pratiche da non abbandonare.
Una delle sfide più importanti per Geymonat è "La capacità di rendere l'innovazione una innovazione efficace, perché è qui che si infrangono tanti progetti, soprattutto quelli più radicali - come racconterà alla Italian Tech Week 2022 - . Ecco perché l'innovazione deve essere invece percepita come un miglioramento positivo, che non crea ostacoli alla quotidianità ma anzi ne implementa la capacità operativa e lo sviluppo. Questo modello può essere applicato a una singola azienda, a un singolo settore, ma anche a un'intera nazione o a un continente".

Marina Geymonat, responsabile dell’Innovation Lab di Sisal.
Marina Geymonat, responsabile dell’Innovation Lab di Sisal. 

L'innovazione, il cambiamento e l'adeguamento alle sfide del futuro sono infatti un tema estremamente importante e che per troppo tempo è rimasto confinato nei dibattiti senza mai venire realmente applicato. Pensiamo ai temi della tutela ambientale, dell'energia, delle capacità competitive dell'Europa nei confronti del resto del mondo.
"L'unica chance che abbiamo per essere alla pari è l'open innovation - prosegue Geymonat - una modalità di lavoro basata sulla collaborazione, il network e la conseguente capacità di valorizzare tutte le competenze in modo trasversale ai diversi settori industriali. Ecco perché è importante fin da subito rendere la discussione e il cambiamento estremante trasversali e inclusivi, capaci cioè di coinvolgere e attraversare tutti i reparti dell'azienda, non solo quelli strettamente interessati".
È necessario dunque lavorare su temi come la formazione e l'organizzazione. Tutta l'azienda deve sapere che cosa fa chi si occupa di innovazione e chi fa innovazione deve saper ascoltare e farsi comprendere da tutta l'azienda. E visto che le grandi organizzazioni sono necessariamente strutturate verticalmente, la sfida è riuscire a essere trasversali, evitare l'"effetto torre d'avorio" e lavorare sull'adozione di innovazioni che funzionano. Un tema che fino a qualche tempo fa veniva sottovalutato, ma che è diventato cruciale per un mondo che si muove sempre più veloce.
La ricetta di Sisal per innovare si basa sull'esperienza maturata in questo anno e sui molti anni che Geymonat ha passato al Centro Ricerche Tim di Torino: ogni ramo dell'azienda è dotato di un manager che si occupa di innovazione e che sottopone gradualmente piccole innovazioni e cambiamenti che non stravolgono i processi di lavoro, ma li diluiscono nel sistema per poi registrare gli eventuali benefici e correggere i possibili effetti negativi. E poi servono anche persone che si occupano di implementare quelle idee, altre che trovano i talenti giusti che mancano all'azienda e così via.
Ma l'innovazione ha bisogno anche di mescolarsi con le idee che possono arrivare dall'esterno. Sotto questo punto di vista Sisal ha trovato in GoBeyond, il suo programma di call for ideas, il punto di accesso ideale sia per Sisal stessa sia per tutte le aziende che vi partecipano. In questo modo Sisal può investire in nuove realtà imprenditoriali e quest'ultime possono fare la differenza con soluzioni ad alto impatto sociale.
GoBeyond in questi anni ha acquisito sempre più rilevanza nel panorama italiano ed è uno dei concorsi più ambiti per le startup italiane.
E per quanto Sisal sia una realtà basata sulle scommesse, l'Innovation Lab ci ricorda che un buon scommettitore non investe mai al buio, perché l'innovazione è un processo, è un percorso fatto di successi e correzioni, ma non un gioco d'azzardo.