In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio

L’innovazione parla una lingua sola

“Next” ha aperto alle esperienze di chi ce l’ha fatta, senza differenze di colori

1 minuto di lettura

ANNA DAZZAN. “Next” è una via di mezzo tra lo show e il dibattito. Una raffica di vite sparate in rapida sequenza di fronte alla platea. Forse troppo in fretta, anche se magistralmente. Dovendo maneggiare con cautela un argomento che chiede cura e particolare approfondimento, le “vite” raccontate sul palco dell’ex chiesa di San Francesco - vite, meravigliose come tutte le vite, di uomini e donne che hanno fatto tanta strada, pur mettendo sul piatto una buona dose di sofferenza e/o di difficoltà - meriterebbero una finestra temporale infinita. Poco male, però, se si pensa che il messaggio lanciato dal giornalista Riccardo Luna agli udinesi è stato uno solo, ancorché trasmesso attraverso piú di dieci voci provenienti da diverse parti del mondo. «C’è un modo innovativo di guardare all’immigrazione, all’integrazione, agli stranieri, a quelli che ci appaiono irriducibilmente diversi? Sí. C’è una risposta non buonista eppure buona a questa domanda che viene dal Sud del mondo’ ma anche da molte storie positive espressione di questo territorio». Il senso di una serata che si apre e si chiude con i suoni dei Les Tambours de Topolò - bell’espressione “nostrana” di come guardare lontano, tornare indietro e arricchirsi attraverso l’apertura musicale - sta proprio nella parola “apertura”. Sul palco si avvicendano affascinanti narratori d’ogni sorta, genere e provenienza. Si va dal “Muranero” Moulaye Niang, un artigiano del vetro che dal Senegal è arrivato a Venezia scardinando un’infinità di luoghi comuni, da quello dell’immigrato fannullone a quello dei mestieri di genere, per finire con il “nostro” Simone Puksic. Un trentenne pieno di bontà e talento, arrivato a presiedere il colosso informatico regionale Insiel, dopo il fallimento dell’azienda paterna. E, in mezzo a loro, la campionessa di volley di origine senegalese Valentina Diouf, don Abba Mussie Zera, la ventiseienne marocchina Nawal Soufi, la giovane illustratrice tunisina Takoua Ben Mohamed, l’atleta fiorentina originaria della Sierra Leone Antonella Bundu, Franco Scolari, che coltiva startup innovative nel parco tecnologico di Pordenone, Roberto Siagri la cui Eurotech è diventata un punto di riferimento mondiale per i micro pc, il diciannovenne Gabriele Santin che si è costruito una mano robotica da solo nel suo garage, il ricercatore indiano Hashim Alí che fa parte del team protagonista di una importante scoperta relativa al virus HIV e il viticoltore Robert Princic che produce il vino Sinefinis, “senza confini”. Questo, alla fin fine, tra tante storie e molti volti, rimane il messaggio di “Next”: l’innovazione parla una sola lingua, quella dell’apertura, senza se e senza ma, senza colore né dialetto.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori