In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio

De Pauli: «Dante passò per Gorizia e Duino»

La studiosa ospite della Guarneriana per i 750 anni della nascita dell’Alighieri Indizi anche in un codice della Commedia pubblicato al tempo dei patriarchi

2 minuti di lettura

di ANGELO FLORAMO*

San Daniele è un cantiere in cui si agita in questi giorni lo spirito del divino poeta nel 750° anniversario della nascita dell’Alighieri che ricorre proprio quest’oggi. Tutto è iniziato nell’ottobre scorso, quando l’editore Vattori, con il sostegno della Fondazione Crup di Udine e del Consorzio prosciutti di San Daniele, ha pubblicato “Dante Guarneriano. Bellezza in codice”, che riproduce in pregevole anastatica una delle copie piú antiche e reputata tra le piú belle, dell’Inferno.

Da allora molte idee sono fiorite, trasformando la cittadina collinare in un laboratorio creativo, come dimostra anche l’idea originalissima dell’architetto Michele Gortan, presidente del Cfap: “Lucifer. E quindi uscimmo a riveder le stelle”.

Lo sforzo dell’amministrazione comunale ha voluto organizzare proprio in questo mese di maggio una rassegna del tutto nuova che evocativamente prende il nome di “Tre donne intorno al cor”, in omaggio alle tre studiose che vi hanno aderito.

Il ciclo ha preso avvio venerdí scorso con la relazione appassionata della dottoressa Marisa De Pauli Filipuzzi, cui faranno seguito quella della dottoressa Neva Makuc sulla presenza di Dante a Tolmino (il 29 maggio) e quella della professoressa Ida Zilio Grandi sugli influssi della cultura Islamica nella Commedia (il 3 giugno): contributi che confluiranno in una edizione speciale dei “Quaderni Gaurneriani” di prossima pubblicazione.

La De Pauli da piú di un decennio investiga le tracce del passaggio di Dante in Friuli. Nella sua apprezzata lezione, ha preso le mosse dalle ricerche di Domenico (Quirico) Viviani (1784-1835), erudito veneto che intrattenne rapporti con intellettuali di vaglia del suo tempo come Melchiorre Cesarotti e Ugo Foscolo.

Frequentatore delle librerie udinesi, egli strinse forti legami con il conte Antonio Bertolini.

Nella sua biblioteca non sfuggí al Viviani un codice membranaceo della Divina Commedia risalente al XIV secolo. Lo esaminò, lo confrontò con altri manoscritti friulani (compreso quello sandanielese), e rimase profondamente colpito dalle varianti linguistiche che il testo presentava, curando numerose pubblicazioni - fra queste, nell’ottobre del 1823, l’opera in due volumi: “La Divina Commedia di Dante Alighieri: giusta la lezione del Codice Bartoliniano”, la prima edizione friulana della Commedia - volte a evidenziarne le peculiarità a suo dire sbalorditive, che avrebbero dimostrato la presenza di Dante in terra patriarchina negli anni dell’esilio.

Lo stesso Viviani sostenne che il codice sarebbe stato dettato in Friuli. Che nel Poema si trovassero voci tramate dalla lingua friulana, lo sosteneva anche il linguista sandanielese Giusto Fontanini, proprietario dell’Inferno Gaurneriano. Con la sua solita precisione aveva segnalato l’utilizzo della variante “fi” per figlio (Paradiso, XI, 89) e “ploia” per pioggia (Paradiso XIV, 27).

Il che farebbe del pregevolissimo bartoliniano un codice scritto in Friuli al tempo di Dante che «uscito fuor d’un palazzo dei Patriarchi doveva essere scrittura o dettatura dello stesso autore», come ebbe a sottolineare il celebre filologo Antonio Fiammazzo (1851-1937), criticando assieme a molti altri le ipotesi di cui Viviani si era innamorato.

Ma è proprio a tale proposito che la De Pauli, con paziente opera critica e filologica, ne difende le intuizioni, rilanciandole da San Daniele sul tavolo della critica internazionale.

La studiosa sostiene infatti che Dante «potrebbe essere stato a Gorizia, a Tolmino, nel Carso. Alle foci dell’Isonzo, a Duino, c’è il Sasso di Dante». Il mistero resta. In attesa di ulteriori riscontri questa sera, alle 20.30, la Guarneriana Antica celebrerà il 22 maggio, dies natalis del Poeta, con il “Divino Commediante”, un emozionante certame in versi a cura della Camera penale friulana. Quale modo migliore per augurare al sommo poeta un felice compleanno?

©RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori