Arta, ecco i giorni del teatro e della musica

Dopo il grande successo del concorso di poesia, una settimana di laboratori, prove aperte e spettacoli gratuiti

ARTA TERME. Dopo la poesia “benedetta” da Carducci, oggi in Carnia arrivano i giorni del teatro e della musica, a confermare che il Comune Rustico, Arta Terme, crede nella cultura, crede nella necessità e nel dovere di tracciare un percorso che avvicini l’arte, tutta l’arte, alla gente, che le parli, l’affascini e la faccia crescere.

«Abbiamo questa ambizione - sottolinea l’assessore alla cultura Guido Della Schiava -, ma abbiamo anche la consapevolezza che i mezzi economici di questi tempi sono pochi per tutti. Comunque, non molliamo, soprattutto dopo il successo ottenuto dal concorso di poesia intitolato al nostro “santo protettore” Giosuè Carducci (con 400 partecipanti). Ora abbiamo il teatro e la musica. Ma, attenzione: niente proposte di élite! Il nostro “brand” comprende laboratori, prove aperte e spettacoli, tutti gratuiti e di alta qualità. Crediamo sia questo il “troi” giusto per una cultura vera, che rimane. E che magari possa diventare anche un asso nella manica per l’offerta turistica della nostra montagna».

Il teatro

Il bel contenitore “Il soggiorni dei poeti e degli artisti”, sempre nel segno dello “zio” Giosuè e di Caterina Percoto oggi alza il sipario sul teatro, sezione “firmata” da Alessandro Mistichelli con la collaborazione di Claudio Mezzelani e dell’Associazione teatrale friulana.

A palazzo Savoia, dalle 16 alle 18, avremo un laboratorio di “micro letteratura” con letture, suggerimenti e curiosità sulla narrativa breve, a cura di Raffaele e Serafini Michele Londero; alle 18 introduzione al laboratorio entomico (compagnia teatrale Papalagi, associazione Aedo, Centro studi Entomia).

Alle 21.15 spettacolo “Conflitti senza tempo” proposto da Agricomunità per minori Bosco di Museis e Coordinamento sociosanitario Aas3. Le iniziative legate alla prosa proseguiranno fino a domenica, sempre con laboratori, prove aperte e spettacoli.

La musica

E proprio domenica parte la seconda edizione del progetto “La Grande musica”, che, sotto la guida della concertista e didatta Luisa Sello, propone fino al 13 agosto una bella serie di appuntamenti con giovani talenti.

Musicisti che hanno risposto con entusiasmo alla chiamata di Luisa per dar vita a concerti, prove aperte, laboratori per giovanissimi e altri eventi ancora. Potremo ascoltare ed applaudire, oltre alla flautista udinese, il quartetto d’archi Maravee, l’orchestra La Sinfonietta, il soprano Loredana Zanchetta e, ospiti d’onore, Enrico Nadai (giovane cantante pop che ha partecipato a “Io canto” e a “X Factor”) e Simona Colonna, che abbiamo apprezzato molto a Folkest 2014 nella sua performance per voce e violoncello. Generi diversi, alta qualità comune, nel segno di un linguaggio universale.

L’ouverture inaugurale - domenica, alle 21, al Savoia - è affidata a Luisa Sello, a Loredana Zanchetta e al quartetto Maravee, che proporranno brani classici di Bach e Vivaldi, ma anche del compositore friulano Carlo Corazza. Il titolo “Classico e oltre” introduce la partecipazione straordinaria di Simona Colonna: voce e violoncello per un solo grande talento.

Video del giorno

Ddl Zan, urla e applausi da stadio dai banchi del centro-destra per l'affossamento della legge

Grano saraceno al limone e rosmarino con rana pescatrice croccante su crema di sedano rapa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi