In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio

Alta val Torre intrigo di sentieri lontano dal caldo

LUSEVERA. Scoprire sentieri percorsi per centinaia di anni dalle popolazioni locali e cercare, passo dopo passo, i segni ancora visibili della loro lunga storia: è il periodo ideale per godere,...

2 minuti di lettura
LUSEVERA. Scoprire sentieri percorsi per centinaia di anni dalle popolazioni locali e cercare, passo dopo passo, i segni ancora visibili della loro lunga storia: è il periodo ideale per godere, camminando, delle bellezze naturali dell’Alta val Torre. In concomitanza con diverse manifestazioni, infatti, sono molti i percorsi oggetto di manutenzioni straordinarie che si presentano quindi al meglio.

Si tratta, per la maggior parte dei casi che citeremo, di itinerari di difficoltà contenuta.

L’assessore Donatello Mizza ha ringraziato i volontari per le manutenzioni che vengono effettuate e, sui percorsi da Pradielis, ha spiegato: «Sono tutti sentieri usati dai nostri vecchi. Erano le “strade” di una volta. Si mescolano qui gli aspetti storici, ad esempio vedi sul sentiero piccole fontane, i vecchi scalini, fatti con le pietre, o il canale di scolo dell’acqua fatto coi sassi solo appoggiati, o i muri a secco».

Attraverso il bosco, si possono poi ancora notare i terrazzamenti che, una volta, delimitavano gli appezzamenti coltivati. Si tratta di sentieri adatti a godere della bellezza - e anche della frescura - dei boschi. Da Pradielis, ad esempio, dietro al cimitero, parte il sentiero per Cesariis ma quello forse più conosciuto - oggetto di manutenzione per la “Festa per un amico” - è il “Sentiero Clabagnavizza/Klabanjavica”, da Pradielis a Vedronza, che, partendo nei pressi della zona artigianale, percorre la riva destra del Torre ed era usato per raggiungere gli appezzamenti del versante est del monte Clabagnavizza.

Sempre da questo centro abitato, dall’area della passerella in legno sul Torre, parte l’“Anello Clanaz/Klanac - Luscavaz/Luskavac” che permette di toccare Lusevera, Micottis e quindi ridiscendere a Pradielis attraverso il Luscavaz. Tra le peculiarità storiche di questo percorso, che si copre mediamente in un’ora, un antico lavatoio, la lastricatura, ottimamente conservata, con lastre di arenaria e ancora molte altre preziose testimonianze della storia locale. Le manutenzioni, qui, vengono fatte in vista della tradizionale “Festa dell’emigrante” e, per tutta la settimana, a queste passeggiate potrà essere abbinata anche la scoperta delle “esplorazioni artistiche” proposte dalla manifestazione Planet Bardo.

Tra gli appuntamenti, oggi, in piazza a Villanova delle grotte, il concerto con cantautori dialettali di Resia, Valli del Torre e Natisone; mercoledì, alle 18.30 nell’area festeggiamenti di Lusevera, saranno presentati il progetto “Cividale: po slovensko Čedad” e il libro di Luigi Moderiano. Venerdì 28, a Lusevera, comincia la festa dell’emigrante: alle 19 si presenta il nuovo libro di Glauco Lendaro, Camilles, e, alle 21, il progetto “Radici-Lidris”. Sabato si aprirà anche la mostra degli artisti ospiti di Planet Bardo, Birgith Fiedler, Ruth Brauner, Maša Gala, Manuela Iuretig, Sylviane Tirez, Renato Paoluzzi e Stefano Passoni. Spostandoci infine a Musi, in vista della “Festa alpina” del primo fine settimana agostano, e della prima marcia alpina del 5 agosto, che sarà dedicata alla memoria del caporal maggiore Luca Sanna, viene “rimesso a nuovo” dai volontari il sentiero dei monti Musi che parte da borgo Simaz. Tra i punti di forza del percorso, , spiega il capogruppo Ana, Ambrogio Balzarotti, ci sono il paesaggio del parco delle prealpi Giulie, il pittoresco borgo di Scrignebosc e «il monte Musi a sinistra e il monte Maggiore a destra, quindi si cammina in mezzo a un paesaggio stupendo».

I commenti dei lettori