Oltre la disabilità, un anno di prove diventa un corto in “Storie da film”

Il progetto di Radio Magica debutta al cinema. Protagonisti una decina di ragazzi friulani

«I limiti sono nella nostra testa». Una dichiarazione di intenti, quasi un mantra che i protagonisti del cortometraggio “Storie da film” – il debutto oggi alle 18 cinema Centrale – hanno tradotto in pratica. Si tratta di un progetto finanziato dalla presidenza del Consiglio dei ministri, Dipartimento pari opportunità, con la partecipazione del Comune di Udine .

A idearlo è stata la fondazione Radio Magica onlus, con la collaborazione di una rete di partner. Protagonisti del docufilm una decina di ragazzi tra i 15 e i 25 anni con disabilità cognitive e linguistiche della provincia di Udine che si sono improvvisati filmaker, giornalisti, attori e in un anno di attività hanno trasformato radio e cinema in ambienti che possono allargare gli orizzonti dell’inclusione. La Fondazione Radio Magica onlus è nata dal progetto di ricerca di una mamma ricercatrice universitaria, Elena Rocco, che dopo aver affrontato i problemi derivanti dalla disabilità di suo figlio ha intrapreso un’iniziativa per creare e finanziare un’officina culturale che propone progetti innovativi e trasversali a scuole, musei, case editrici, aziende e famiglie, fonte di stimolo per tutti, disabili e non.


Il progetto è partito a ottobre 2018, quando gli educatori selezionati per il progetto hanno partecipato a sessioni di formazione con esperti di cinema e inclusione, definendo attività specifiche, il calendario per l’attuazione del progetto e i criteri di selezione dei partecipanti.

Da gennaio 2019, i dieci protagonisti hanno ufficialmente iniziato le attività. Nella prima parte i partecipanti sono stati accompagnati alla visione commentata di una decina di film con una squadra di operatori e educatori appositamente formati. Hanno imparato a raccontarli e a commentarli al microfono. Le puntate sono disponibili su www.radiomagica.org.

Poi sono iniziate le uscite al cinema e a cena in compagnia di volontari coetanei. Impressioni sui film scelti, restituzione delle esperienze da parte di partecipanti, volontari e famiglie sono state diffuse alla radio, i siti e i canali social di Radio Magica, Hattiva Lab, Radio spazio 103 e Cec di Udine.

A completare il progetto, la partecipazione dei ragazzi e delle ragazze a un Laboratorio estivo di tre settimane dove hanno continuato a vivere l’esperienza del cinema e a consolidare quanto acquisito nei mesi precedenti in un contesto di forte socializzazione con la produzione di un film-documentario per raccontare il percorso fatto.

Il grande evento finale conclude questa prima edizione di “Storie da film”. Nel videodocumentario ci sono schegge di questa esperienza, interviste, confronti, emozioni e una rivisitazione delle storie della famiglia Addams, rivedute e corrette dai ragazzi. La summa di un anno di lavoro basato sull’impegno e l’inclusione sociale che presto sarà scaricabile anche dal sito web della fondazione.

Video del giorno

Antartide: Pine Island, il timelapse del ghiacciaio che si sbriciola

Gelato vegan al latte di cocco e ciliegie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi