Leggere a voce alta “catturando” i ragazzi: trucchi e strategie per docenti e non solo

Udine, corso formativo con scrittori e professionisti. Evento con Piumini al San Giorgio

UDINE. Un tempo erano i nonni o gli anziani del paese a raccontare storie ai più giovani, tramandando loro saperi e conoscenze in mezzo a un bagaglio di emozioni.

Nell’era di smartphone e tablet si è un po’ perso il tempo dell’ascolto, tutto è più veloce e a portata di click, ma l’oralità rimane, ora come allora, un prezioso strumento per gestire l’emotività e far lavorare l’immaginazione.

Fondazione Radio Magica è proprio su questo che punta e porta avanti la sua “mission” con audio-libri e video-libri anche nella lingua dei segni (www.radiomagica.org) e una miriade di altri progetti con una attenzione particolare ai temi dell’accessibilità e dell’inclusione.

“Libri a voce alta” è uno di questi, un corso di formazione gratuito per insegnanti delle medie – ma è aperto anche a educatori e ad appassionati di libri e letteratura – che, a partire dall’8 ottobre, accompagnerà i partecipanti per tutto l’anno scolastico 2019-2020.

A tenere lezioni, incontri e laboratori (anche con studenti), un nutrito gruppo di docenti di rilievo nel panorama culturale locale e nazionale: scrittori, professionisti del mondo della radio e del teatro, bibliotecari e librai. Dietro una cattedra figurata siederanno Roberto Piumini, Antonella Sbuelz, Alberto Garlini, Angelo Floramo, Marco Toller della Nico Pepe, Davide Anchisi, Carolina Laperchia, Luigi Dal Cin, Cristina Marsili, Tiziana Danna, Barbara Porcella (Comunità Piergiorgio), Valentina Baraghini, Sara Magnoli, Marco Bertoldi, Antonella Brugnoli, Costanza Ttavaglini, Daniela Gattorno e Matteo Biagi.

Due gli incontri a teatro con gli studenti. Al San Giorgio (il 12 febbraio, in due turni) Piumini presenterà il suo libro “Folo, il centauro”, di cui Radio Magica ha comprato i diritti da Einaudi per poterlo mettere in audio. Mentre lo scrittore leggerà il racconto, Paolo Cossi lo accompagnerà con illustrazioni in diretta. Il secondo appuntamento sarà con Dal Cin allo Zanon il 4 marzo.

Tanti gli argomenti che saranno trattati: dal Medioevo al del potere salvifico della narrazione, dall’epica al radiodramma, dalle neuroscienze alle memorie identitarie e a molto altro ancora. Un’occasione per impossessarsi di strategie e tecniche per aumentare la capacità di ascolto e di lettura di testi a voce alta (anche per problemi legati a disturbi dell’apprendimento), gli insegnati potranno poi ottenere crediti formativi riconosciuti dal Miur frequentando moduli per un totale di 25 ore.

Radio Magica è una piattaforma «che punta a diffondere la cultura e il piacere dell’ascolto attivo – sostiene la sua ideatrice, la ricercatrice universitaria Elena Rocco –: l’idea di fondo è quella di avvicinare bambini e ragazzi alla lettura, al piacere di ascoltare storie lette ad alta voce e di sensibilizzare famiglie e mondo degli adulti in generale sull’importanza dei racconti orali, da portare avanti sin dalla più tenera età e in un’ottica inclusiva L’obiettivo – chiude – è quello di creare un portale di servizi che dal Fvg arrivi nel resto dell’Italia».

Il corso, finanziato dal bando “Educare alla lettura” 2018 del Centro per il libro e la lettura e coordinato da Mariaelena Porzio, si sviluppa in collaborazione con l’Università Cà Foscari di Venezia, l’Università di Udine (in virtù della convenzione stipulata con Fondazione Radio Magica nel 2018 e che vede il Sasweblab – diretto da Antonina Dattolo – impegnato nel miglioramento dell’accessibilità del sito) e l’Associazione Librerie in comune.

La presentazione sarà l’8 ottobre, alle 16.30, a palazzo Garzolini di Toppo Wassermann (Sala Pasolini), il 9 e il 10 , rispettivamente nella biblioteca di Codroipo e alla media di Tolmezzo, Comuni partner del progetto assieme a Udine. —
 

Video del giorno

Napoli, il boss in Ferrari alla comunione del figlio

Gelato vegan al latte di cocco e ciliegie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi