Presepi immortalati negli scatti dei lettori: ecco i dieci finalisti

Oltre 330 i partecipanti alla sesta edizione della manifestazione. Saranno anche consegnati i diplomi a cento artisti che hanno esposto 

L’attesa è finita: sabato mattina, 18 gennaio, alle 10.30 a Villa Manin di Passariano sarà svelata la classifica della sesta edizione del Concorso fotografico artistico “I presepi del Friuli Venezia Giulia” organizzato dal Messaggero Veneto in collaborazione con il Comitato regionale del Friuli Venezia Giulia dell’Unione nazionale Pro loco d’Italia.

Durante il periodo natalizio i lettori del quotidiano hanno inviato, con partecipazione gratuita, 330 fotografie di Natività allestite sul territorio regionale, numero in crescita rispetto la scorsa edizione. La giuria tecnica composta dal direttore Omar Monestier, dal presidente regionale Pro Loco Valter Pezzarini, dal professore universitario in fotografia allo Iuav di Venezia Andrea Pertoldeo, dal fotografo del Messaggero Veneto Diego Petrussi e dal segretario delle Pro Loco Marco Specia ha selezionato le 10 finaliste che qui vi pubblichiamo.


Per la sezione presepi privati in lizza Michele Cester con la foto del suo presepe allestito a Chions, Longino Michelutti di Crauglio di San Vito al Torre, Giovanni Paoloni di Orsaria di Premariacco, Fiorella Iacuzzo di Villalta di Fagagna e Claudio Petris di Zoppola.Per quanto riguarda la sezione presepi pubblici, ci saranno Ezio Gallino con il suo “scatto” del presepe di San Daniele del Friuli, Alida Zanin con la fotografia da Valvasone Arzene, Flavio Serino che ha tratto ispirazione ad Ariis di Rivignano Teor, Lorena Turchetto che ha inviato una foto da Grado e Alessandro Secondin da Poffabro.

I finalisti sono stati invitati personalmente alla premiazione nel complesso dogale, dove saranno svelate le posizioni in graduatoria e consegnati i riconoscimenti (per i migliori anche l’ospitalità a Sapori Pro Loco, la grande manifestazione enogastronomica regionale in programma a Villa Manin in maggio).

In concomitanza saranno consegnati i diplomi di partecipazione ai cento maestri presepisti che insieme al Comitato regionale Pro Loco hanno dato vita alla mostra Presepi in Villa Manin dal 7 dicembre al 12 gennaio, realizzando le loro opere in tanti e diversi materiali artistici. Una mostra che è stata molto apprezzata dal pubblico.

Neanche il tempo di chiudere un Natale che già si pensa al prossimo: le Pro Loco ricorderanno come siano aperte le iscrizioni al secondo corso di tecnica presepistica, tenuto dal maestro udinese Claudio De Lucchi a Villa Manin, nella sede della Pro Loco di Passariano, in sette lezioni al sabato tra febbraio e marzo e con quota di iscrizione per i partecipanti sostenuta dalla Fondazione Friuli. Non solo: quest’anno il corso sarà seguito da tre ulteriori lezioni incentrate sulla realizzazione degli elementi vegetali di un presepe, previste indicativamente per il mese di giugno. Al termine i partecipanti sapranno costruire un presepe con le proprie mani. Iscrizioni e informazioni scrivendo a eventi@prolocoregionefvg. it, posti limitati.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Stefano, vita da crossdresser: "Sono padre, marito, eterosessuale e mi vesto da donna"

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi