Letteratura per l’infanzia, nasce Diecimillanta: gli appuntamenti in Friuli con autori e libri

Dal 18 giugno al 3 settembre il ciclo di eventi diretti da Chiara Carminati. Tra gli ospiti lo scrittore francese Bernard Friot

Da Spilimbergo a Grado, da San Daniele a Udine per festeggiare il decennale di “Crescere leggendo” (iniziativa promossa da Damatrà Onlus) con incontri, letture, dialoghi e un ospite speciale, lo scrittore francese Bernard Friot (a Udine, il 3 settembre). Il festival di letteratura per l’infanzia, Diecimillanta nasce in Friuli Venezia Giulia per iniziativa della Associazione Culturale 0432 e con la Direzione artistica dell’autrice Chiara Carminati.

«Ritengo che iniziative come il festival Diecimillanta, ha sottolineato l’assessore regionale alla cultura Tiziana Gibelli – ma anche come l’intero progetto Crescere Leggendo, siano significative per far avvicinare ancora di più i ragazzi alla lettura. Grazie anche a manifestazioni come queste il Friuli Venezia Giulia è una delle regioni italiane in cui si legge di più».


Il programma dal 18 giugno al 3 settembre, introdotto da Simone Baracetti di 0432, realizzato con il contributo della Regione, Assessorato alla Cultura, attraversa Tolmezzo, Cordovado, Pasian di Prato, Cervignano, San Giovanni al Natisone e il Centro Balducci di Zugliano. Un festival a misura di lettore, di qualsiasi età, animato da molti protagonisti quali l’accademico Giuseppe Patota, la musicista e compositrice Giovanna Pezzetta, l’illustratrice Federica Pagnucco, gli attori/lettori Livio Vianello e Michele Polo, i polistrumentisti Leo Virgili ed Evaristo Casonato, i ricercatori Alice Galletti, Fabrizio Bertolino e Chiara Malpezzi, case editrici come Salani e Editoriale Scienza, riferimento nazionale di settore.

Osserva Martina Monetti, presidente della Associazione Culturale 0432, «sarà una vera festa, per onorare i dieci anni, con dieci temi approfonditi, in dieci giornate d’estate, ritrovando la rete di collaborazioni che da 10 anni è l’anima di Crescere Leggendo».

Per la direttrice artistica Carminati: «La letteratura per l’infanzia non conosce crisi, è in continua crescita. Il programma, dipanandosi per tutta l’estate e su tutto il territorio regionale, permetterà di festeggiare i tanti lettori cresciuti grazie al progetto Crescere Leggendo».

Per Mara Fabro di Damatrà: «Damatrà, con l’alleanza dell’Associazione Italiana delle Biblioteche del Friuli Venezia Giulia, è stato il motore di Crescere Leggendo fin dall’inizio. Lo abbiamo subito concepito come un progetto collettivo, capace di dare vita ad un piano strutturato per la promozione della lettura che tenesse insieme tutti: biblioteche, insegnanti, educatori, librai, editori, teatri, mediateche, lettori professionisti, operatori sociali e culturali». «Il festival offre l’occasione ai lettori piccini e adulti, così come agli operatori, di ritrovarsi in presenza dopo la lunga sospensione pandemica» ha concluso Paolo Montoneri presidente del Sbhu (Sistema Bibliotecario del Friuli). —
 

Video del giorno

Gli Usa si preparano a una guerra: gigante esplosione in mare per testare la resistenza delle portaerei

Estratto di mela, sedano, cetriolo e lime

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi