Film e un video per ricordare pre Checo

Il 30 novembre 1920 nasceva pre Checo Placerean, fra le più importanti figure dell'autonomismo friulano. Oggi, 30 novembre, Glesie Furlane lo ricorda – a 101 anni dalla nascita e 35 dalla morte – con una doppia iniziativa. Sui canali social (YouTube, Vimeo, Facebook) sarà pubblicato un video intitolato "E te ultime dì lu viodarai in muse" e girato a Montenars, paese natale dell'intellettuale e sacerdote. E torna al Cinema Sociale di Gemona, alle 20.30 “Predis. La nazione negata”, di Massimo Garlatti-Costa, che sarà in sala.

Se Marchetti fu la coscienza intellettuale del movimento e colui che elaborò le basi grammaticali della lingua friulana, Pre Checo fu sempre in prima fila nella battaglia per l’autonomia del Friuli e contro la sua emarginazione, mentre Antonio Bellina avvertì per primo nella globalizzazione il pericolo per le culture minori di essere assimilate dalla cultura dominante. Da queste fondamenta ha preso l’avvio la battaglia di preti e fedeli raccoltisi a partire dagli anni Settanta nel gruppo Glesie Furlane per rivendicare il diritto di pregare in lingua friulana. —


Video del giorno

A Trieste i funerali di Liliana Resinovich: le parole del marito Sebastiano

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi