Dagli alberi agli animali: l’occhio per l’ambiente delle artiste friulane Pers

Isabella espone a Milano opere dipinte sugli abeti distrutti. La sorella Tiziana a Caserta “restituisce” al mare il pescato

Due sorelle friulane, entrambe artiste ed entrambe impegnate in importanti rassegne fuori dai confini regionali, collegate fra loro dal tema: si tratta di Isabella e Tiziana Pers, che in questi giorni espongono rispettivamente i loro progetti artistici a Milano e a Caserta.

A Milano, alla “aA29 Project Room”, è in corso la mostra di Isabella Pers, in una doppia personale con Nada Prljia, artista che ha rappresentato la Macedonia all’ultima Biennale di Venezia. L’esposizione, dal titolo “In Common”, è visitabile fino al 22 febbraio 2022.


Isabella Pers ha presentato un progetto che, attraverso il dialogo tra installazione e pittura, connette situazioni geograficamente lontane ma unite nelle interdipendenze planetarie legate al cambiamento climatico.

L’installazione è realizzata con abeti rossi abbattuti dalla straordinaria violenza della tempesta Vaia nelle foreste dei Laghetti di Timau. «Sulle sezioni dei tronchi – racconta Isabella Pers– ho dipinto e disegnato alcune isole, arcipelaghi e atolli del Pacifico che sono a rischio scomparsa a causa dell’innalzamento del livello del mare».

Gli abeti rossi sono stati raccolti e lavorati da Mirco Cigliani. Un’altra installazione è composta da due grandi dipinti sovrapposti e ripete, in una stratificazione della memoria, l’immagine di un albero che dopo essere stato sradicato dalla tempesta Vaia è rimasto sospeso in aria, impigliato ai fili dell’elettricità.

Il titolo è tratto dalla poesia Piove del poeta Pierluigi Cappello. Completa il progetto il video Da l’acqua o da lo specchio.

Da Milano alla Sicilia. Sul molo di Donnalucata nel comune di Scicli, la sorella Tiziana Pers ha invece proposto a un pescatore di consegnarle gli animali che trovava ancora vivi nella rete, per poter fisicamente restituire al mare chi era appena stato sottratto.

È il progetto Art_History / Donnalucata protagonista fino al 23 marzo 2022 della prima mostra negli spazi espositivi della sede di Caserta della galleria “aA29 Project Room”. Un progetto in progress dell’artista, che da anni scambia animali destinati al macello con dipinti delle stesse dimensioni, per salvarli dalla morte. Questa pratica costituisce il punto cardine della sua ricerca, e allo stesso tempo anche del suo vissuto quotidiano.

Attraverso fotografie, dipinti, video e installazioni, Tiziana Pers interroga il tema del rapporto tra animali umani e non umani, offrendo al pubblico un momento esperienziale e di condivisione. In occasione della mostra è stata presentata una seria inedita di disegni: parte del ricavato della vendita dei disegni sarà destinato a Rave - East Village Artist Residency, metaprogetto fondato da Tiziana e Isabella Pers che coniuga la ricerca delle arti visive contemporanee con la cura degli animali salvati dal macello. 
 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Carlos Santana sviene durante un concerto in Michigan

Insalata di quinoa con ceci, fagiolini, cetrioli, more e noci con salsa al cocco e curry

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi