Ritorna The King’s Man: una reinvenzione pop della Grande guerra

La terza puntata tra melodramma bellico e fantastoria Intrigo internazionale con Ralph Fiennes e Gemma Arterton  



Dopo l’irresistibile “Kingsman - Secret Service” e il meno irresistibile “Kingsman - Il cerchio d’oro”, Matthew Vaughn porta avanti la sua fissazione monografica e si gioca la carta del prequel: un lieve ritocchino alla scritta “Kingsman” ed ecco The King’s Man - Le origini, bizzarro e affascinante punto di saldatura tra melodramma bellico, fantastoria e fumetto guascone. Diciamolo subito (a scanso di equivoci): non aspettatevi il tono scanzonato degli altri episodi. Qui, per arrivare al fumetto guascone, bisogna avere pazienza. Molta pazienza. Sì, certo, la folgorante parentesi iniziale dedicata a Rasputin promette sollazzo, ma Vaughn concentra tutti i momenti più spassosi nell’ultima mezz’ora.


Cos’è, dunque, The King’s Man - Le origini? Da un lato, è la reinvenzione pop della Grande Guerra: fatti e fattacci, dall’attentato di Sarajevo alla vittoria delle forze alleate, vengono letti attraverso un super intrigo internazionale che vede protagonisti un misterioso burattinaio (il Pastore) e un’eccentrica legione di cospiratori (Gavrilo Princip, Rasputin, Mata Hari, Erik Jan Hanussen, Lenin). Dall’altro lato, è la cronaca di una paternità poetica e dolente, quella del nobile idealista Orlando Oxford, che porta il nostro eroe (il sempre ottimo Ralph Fiennes) a soffrire, cadere, rialzarsi, salvare il mondo e poi fondare l’agenzia Kingsman. Presidio permanente di pace e giustizia.

Notevolissimo sul piano visivo e astuto nella caratterizzazione dei personaggi, cominciando dall’implacabile tata Polly di Gemma Arterton, il film spiazza e conquista per le diverse temperature narrative e anche per la coraggiosa discontinuità con il resto della saga. Come la prenderanno gli estimatori più intransigenti? In attesa di scoprirlo, fate attenzione alla sorpresa che interrompe i titoli di coda. —

The King’s Man - Le origini, regia di Matthew Vaughn, con Ralph Fiennes, Gemma Arterton (Usa, GB - 2021)



2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Tennis, l'esilio dorato di Djokovic nella sua Belgrado

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi