La vecchia caserma trasformata in un agriturismo

TAIPANA Ha solo 25 anni ed è già titolare di un ristoro agrituristico che sorge in uno dei punti economicamente più difficili del territorio montano friulano: si chiama Alan Cecutti e il suo locale è...

TAIPANA

Ha solo 25 anni ed è già titolare di un ristoro agrituristico che sorge in uno dei punti economicamente più difficili del territorio montano friulano: si chiama Alan Cecutti e il suo locale è il “Brez Mej - Senza Confini” di Prossenicco, frazione taipanese che, prima del terremoto, contava più di 800 abitanti, e ora appena venti. Alan, che è anche consigliere comunale e presidente della Pro loco, è cresciuto a Prossenicco insieme alla mamma Paola Filippig e al papà Ivo Cecutti che gli hanno trasmesso l’amore per questa terra di confine e che adesso lo aiutano nelle incombenze relative non solo al ristorante ma anche a quelle dell’azienda agricola. Alan, infatti, alleva mucche e cura i pendii del borgo. «Già da bambino, come i miei amici e vicini di casa, amavo profondamente Prossenicco» dice il giovane. La “svolta” è stata la vendita all’asta della ex-caserma della guardia di finanza interna, a Prossenicco. È un edificio molto grande, a tre piani, in ottime condizioni, che Alan ha comprato aiutato da mamma e papà. «Ci siamo dati da fare per ristrutturare l’area che dà sulla strada e abbiamo aperto al pubblico». Vi si mangiano piatti tipici locali, e ci sono anche i formaggi di capra di Alessia Berra, un’altra giovane di Taipana che ha avviato un’attività nuova con i caprini. «Con un po’ di sacrificio – spiega Alan, soddisfatto per quest'avvio di attività - creeremo anche uno spazio notte».(b.c.)

Minestra di cavolo nero, fagioli all’occhio e zucca con maltagliati di farro

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi