In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio

«Gli emigranti dovranno essere fieri di noi»

Chiusaforte, vertice tra il sindaco Marcon e Cainero: iniziato il conto alla rovescia per la tappa del Giro

1 minuto di lettura

CHIUSFORTE. «I nostri emigranti che lasciarono il paese tanti anni fa, seguendo il Giro in mondovisione dovranno essere fieri della loro terra di origine». Le parole di sindaco Luigi Marcon dette in apertura dell'incontro tenutosi in Municipio per cominciare a coordinare i preparativi in vista delle due tappe della corsa rosa che a maggio interesseranno il territorio comunale, indicano la grande disponibilità della sua gente verso il passaggio del Giro d'Italia.

«Affinchè l’immagine della località turistica di Sella Nevea, della Val Raccolana e di Chiusaforte abbia i riscontri positivi cui miriamo, la macchina organizzatrice dovrà rasentare la perfezione; perciò conto sulla collaborazione di tutta la comunità chiusana, prendendo a modello quanto avvenuto in Carnia due anni fa, con la salita al Monte Zoncolan».

Affermazioni che hanno confortato Enzo Cainero, promotor per le le tappe friulane del Giro che al termine dei lavori ha sottolineato che, «L’entusiasmo messo in campo da Chiusaforte porterà sicuramente ad una grande serie di giornate e si rivelerà fondamentale per una promozione del Montasio e di Sella Nevea a livello mondiale. Conto molto su tutto quanto è stato concordato e cercheremo di risolvere assieme le problematiche inerenti ad alcuni servizi e ai parcheggi». Al tavolo di lavoro con le realtà economiche hanno preso parte anche associazioni, Protezione Civile, Forze dell’Ordine, Polizia Locale e il sindaco di Dogna, Gianfranco Sonego.

Si è infatti concordato di puntare con decisione all'organizzazione di manifestazioni collaterali che possano contribuire alla riuscita dell'evento con, fra l'altro, il coinvolgimento anche della scuola primaria e di un artista, già alpino della Julia, che per la grande occasione realizzerà un’opera scultorea. Ma prima sarà assicurato grande risalto alla Scialpinistica del Monte Canin ed alla Festa del Sole (o degli gnocchi) che si svolgono tradizionalmente nel mese di aprile, rispettivamente a Sella Nevea e nel borgo di Piani di Qua.

Infine ecco il Comitato di tappa per l’arrivo sul Montasio: presidente Enzo Cainero, membri il sindaco Luigi Marcon (pubbliche relazioni), il vicesindaco Giorgio Pozzecco (Logistica), Arno Pittino (traffico), Gianpietro Zanni (volontari) e Ivano Sabidussi (rapporti con la stampa). Per Sabidussi, «durante la tappa dell’ascesa ai pascoli del Montasio, i telespettatori di tutto il mondo potrebbero osservare uno spettacolo ineguagliabile: da un lato i corridori sfidarsi lungo i tornanti dell’altopiano, dall’altro (speriamo con la telecabina in funzione) gli amanti dello sci e dello sci alpinismo che si divertono sulle nevi del Canin».

E don Rafael Cimpoesu, ha annunciato che accoglierà e saluterà il passaggio della carovana rosa facendo suonare a festa le campane di tutte le chiese della Parrocchia.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori