In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio

Servono i Canadair per domare l’incendio

Chiusaforte, il rogo sul monte Jovet divampato domenica minaccia Patocco. Non sono bastati tre giorni di lavoro dei volontari della Protezione civile

1 minuto di lettura

CHIUSAFORTE. Pareva domato l’incendio boschivo sul monte Jovet che si era sviluppato domenica mattina in una pineta sopra Patocco, frazione della Val Raccolana in comune di Chiusaforte.

Ma martedì sera il fuoco ha ripreso vigore vanificando i tre giorni di lavoro dell’elicottero della Protezione civile e di una trentina di volontari della Pc di Chiusaforte Moggio Udinese e Resia, squadre che sono nuovamente rientrate in azione, coordinate dal Corpo Forestale Regionale e supportate da due elicotteri (uno di EliFriulia) e ieri sono arrivati a dare man forte, da Genova e da Roma – come spiega l’assessore Francecsca Martina -, anche due Canadair, per scongiurare il pericolo che il fuoco scenda verso il paesino che in questo periodo ospita i villeggianti.

Domenica, ricordiamo, era scattato l’allarme incendi in tutto il Friuli, in conseguenza alle particolari condizioni meteo (il gran caldo accompagnato da repentini temporali e fulmini) che favoriscono i roghi boschivi. Tre, infatti, gli incendi divampati sui monti in Canal del Ferro e Valcanale. Quello sul Jovet e gli altri due nei comuni di Pontebba e Tarvisio, hanno interessato ripidi versanti in zona impervia, difficilmente raggiungibili da terra e pertanto anche difficili da estinguere. Appunto, per lo spegnimento è stato necessario utilizzare l’elicottero della Protezione civile.

Come è stato riferito, il primo incendio, segnalato alla sala operativa regionale domenica mattina, era divampato in località Pietratagliata di Pontebba. E dopo tre giorni di attività di spegnimento con elicottero e con anche l’intervento della Forestale regionale – come informa la Protezione civile -, non ci sono più focolai e l’incendio, che ha interessato un’area di circa un ettaro, è considerato spento.

Sul posto con le squadre della Protezione civile sono intervenuti anche sette volontari di Pontebba. Invece, il terzo, ha interessato 200 metri quadri sul monte Schoneck a 1800 metri di quota in comune di Tarvisio, incendio che è stato controllato pure mediante l’utilizzo dell’elicottero che ha operato fino al pomeriggio di martedì. La protezione civile di Palmanova, inoltre, segnala anche che martedì a Sagrado, è stato spento un incendio boschivo con i volontari del posto e di Ronchi dei Legionari e il personale della stazione forestale.

E in pianura martedì sono stati spenti tre incendi di sterpaglie nei comuni di Corno di Rosazzo, San Giovanni al Natisone e Mortegliano dove sono intervenuti i volontari di protezione civile dei tre comuni a supporto del personale forestale e dei Vigili del Fuoco. Tutte le operazioni sono coordinate dalla Sala Operativa Regionale della Protezione Civile di Palmanova.

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori