In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio

Nasce Seed Group, rete di aziende contro la crisi

PASIANO. Potrebbe diventare un esempio da seguire per tutte le ditte del territorio la prima associazione di sette aziende che si sono messe insieme per aggredire il mercato internazionale. Trovare...

1 minuto di lettura

PASIANO. Potrebbe diventare un esempio da seguire per tutte le ditte del territorio la prima associazione di sette aziende che si sono messe insieme per aggredire il mercato internazionale. Trovare nuove vie per rilanciare il made in Italy e uscire così dalla crisi è ormai il leit motiv degli ultimi anni: il più recente in ordine di tempo è il convegno che si è stato organizzato mercoledì scorso dal circolo locale del Pd e che ha visto la presenza della presidente della Regione Debora Serrachiani.

La storica azienda pasianese “Bettin Angelo-Lavorazioni Meccaniche” ha firmato l’atto di costituzione della rete d’imprese “Seed Group” assieme alla “Alfa Elettronica srl” di Cordenons, “Costam Hi Tech srl” di San Quirino, “Eps srl” di Villotta di Chions, “Martin Stefano” di Pordenone, “Prosem Progetto Semina srl” di Roveredo in Piano e “Ros srl” di Azzano Decimo. Insieme rappresentano una realtà che conta circa 300 dipendenti e oltre 30 milioni di fatturato.

Già individuato il primo progetto comune: si tratta di un distributore per macchine agricole da semina monogerme a movimentazione elettronica che permette la regolazione dell’erogazione del seme, da esportare in Spagna.

Il neo presidente di Seed Group, Alfredo Turchetto, legale rappresentate della Prosem Progetto Semina srl, si dichiara entusiasta del progetto.

«Ringrazio il distretto Comet, la Camera di commercio di Pordenone e l’Unione industriali della provincia che ci hanno supportato in tutto il processo di aggregazione – ha affermato –. Il vero successo dell’operazione è l’entusiasmo che le imprese stanno dimostrando nei confronti del progetto. La potenzialità dell’iniziativa è evidente a tutti, grazie a Seed Group potremo presentarci come una grande gruppo senza però rinunciare alla flessibilità tipica delle piccole e medie imprese. Ritengo che la buona riuscita del nostro progetto possa essere anche un importante segnale per il territorio: non è più un sogno utopico aggregarsi. E’ possibile, direi quasi necessario in alcuni casi. Molti di noi collaboravano già da anni, altri sono stati una piacevole sorpresa. È finito il tempo degli individualismi, le nuove sfide sono affrontabili solo aggregandoci».

Da sole, le piccole e medie imprese, a meno che non producano prodotti di eccellenza di nicchia, sono destinate a scomparire sotto il peso delle grandi aziende che riescono a essere più competitive. Ecco che, con un programma condiviso in cui s’impegnano a collaborare attraverso lo scambio di informazioni e prestazioni industriali, tecniche e tecnologiche, anche le piccole e medie aziende del territorio possono riuscire a essere competitive senza rinunciare alla loro individualità. (c.st.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori