In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio

In un film i friulani della Transiberiana

Buja, a Ursinins Piccolo la regista Christiane Rorato ha iniziato le riprese prendendo spunto da uno scritto di Luigi Giordani

2 minuti di lettura

BUJA. L’epopea degli emigranti friulani che tra fine ’800 e inizio ’900 partirono per la Siberia dove contribuirono a realizzare la ferrovia Transiberiana diventerà un film. Le riprese, con la firma della cineasta e documentarista francese Christiane Rorato, sono iniziate a Buja e più precisamente a Ursinins Piccolo, prendendo spunto dal manoscritto ritrovato dopo il terremoto nella casa della famiglia di Celso Gallina e scritto da Luigi Giordani (1857-1921), uno dei tanti scultori, scalpellini e muratori friulani che in quelle epoche lontane presero la via del Bajkal, nella Siberia meridionale, in cerca di lavoro: di quel misterioso bujese si sa solo che sul principio del ventesimo secolo si trovava in una baracca con altri 13 colleghi di cantiere a Missaavaja, nel lontano e freddo Est asiatico, ma alla regista Rorato ha dato ugualmente lo spunto per la sceneggiatura di un film che vede tra i protagonisti anche Romano Rodaro, figlio di emigranti friulani nato in Francia e che negli ultimi decenni ha seguito la storia dei friulani di Siberia, proprio partendo da quel manoscritto ritrovato a Ursinins.

«Incontrai il signor Romano - ci ha raccontato in proposito Egidio Tessaro, referente della rivista “Buje Pôre Nuje” - nel 1986 dopo che, ricevuto il manoscritto dalla famiglia Gallina, ne scrissi in proposito sul bollettino parrocchiale e in seguito su “La Vita Cattolica”: negli anni successivi, Romano fece diverse ricerche e viaggi in Siberia».

Christiane Rorato (già autrice nel 2003 de” I guerrieri nella notte”, ripreso dai “Benandanti” di Ginzburg e nel 2011 di “La rugiada nel tempo, i cantori di Cercivento”) ha fatto le sue prime riprese a Ursinins Piccolo grazie alla collaborazione del Comune di Buja, che ha pure fatto bloccare le strade e si interesserà dell’opera, nei luoghi in cui era situata la casa di Luigi Giordani, figlio di Vincenzo Giordani detto “El Mago Bide” (1820-1892), che realizzò l’ancona della borgata.

Nel film la Rorato interpreta la contessa Pierina di Brazzà Savorgnan Cergneu (1846-1936), discendente di una nobile famiglia friulana di Gorizia vissuta tra l’Austria e il Friuli, la quale a 50 anni decise di seguire il marito proprio in Siberia, dove nel tempo si fece conoscere come “la madre degli italiani”, poiché aiutava gli operai a compilare i documenti e a spedire le loro lettere alle famiglie. Nel film, il destino della duchessa segue un percorso parallelo a quello di Luigi Giordani, che a un certo punto prese una nave per tornare in Friuli, ma solo lei ci ritornerà, a finire i suoi giorni in quel di Nimis.

«In Francia, dove vivo - ci ha spiegato la regista Christiane Rorato, anche lei figlia di emigranti friulani, di Rivignano - ho conosciuto Romano Rodaro, che mi ha messo al corrente delle sue ricerche e, oltre ad aiutarmi nel reperire i documenti, mi ha anche accompagnato in Siberia, dove abbiamo già fatto alcune riprese».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori