La Procura ordina la distruzione del mais Ogm

Il provvedimento per il campo in cui era stato bloccato l'intervento della Forestale. La Regione si è rivolta alla magistratura che ha ordinato sequestro e distruzione

COLLOREDO. Il campo coltivato a Ogm di Colloredo di Monte Albano sarà distrutto. Perché la Procura di Udine ha ordinato il sequestro e l'immediata distruzione della coltivazione transgenica.

La scorsa settimana gli uomini della Forestale della Regione hanno distrutto il primo terreno Ogm a Mereto Di Tomba, ma nulla hanno potuto fare a Colloredo dove si sono trovati di fronte a 300 tra agricoltori e rappresentanti di associazioni - capeggiati dal leader di Futuragra Giorgio Fidenato.

Viste l'occupazione e la resistenza la Forestale ha sospeso l'intervento ma la Regione si è rivolta alla Procura. Che ha deciso per il provvedimento di sequestro e immediata distruzione.

Ogm, estirpato il campo di Fidenato

Probabilmente già domani la Forestale eseguirà l'ordine. Ll decreto di sequestro preventivo urgente, che porta la firma del pm Viviana Del Tedesco, era stato preannunciato ieri in un vertice in Prefettura a Udine al quale avevano preso parte anche il vicepresidente della Regione Friuli Venezia Giulia, Sergio Bolzonello, e il responsabile del Corpo forestale.

Ogm, Fidenato: la nostra battaglia continua

La decisione di emettere il decreto è arrivata dopo che il 9 luglio scorso il leader di Futuragra, Giorgio Fidenato, e una sessantina di manifestanti avevano impedito con una resistenza passiva agli uomini del Corpo forestale regionale di entrare nel suo terreno di Colloredo di Monte Albano ed eseguire il decreto della Regione di distruzione forzata del mais transgenico. Gli agenti della forestale avevano deciso di andarsene formalizzando un verbale dell'accaduto, prima di far pervenire una segnalazione alla Procura.

L'ipotesi di reato al vaglio della magistratura è quella dell'inosservanza dei provvedimenti dell'autorità. Ma sul tavolo del pm Del Tedesco sono confluite tutta una serie di denunce e controdenunce presentate dalle fazioni pro e contro ogm, compreso lo stesso Fidenato.

l punto della situazione era stato fatto al termine della scorsa settimana con un vertice in Procura a cui aveva partecipato anche il Corpo forestale nazionale a cui erano state già affidate le deleghe per un'attività investigativa di una precedente indagine aperta sempre sul mais ogm.

Carciofi crudi, pere e gorgonzola

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi