Tavagnacco, avanti con il piano per lingua e cultura friulane

TAVAGNACCO. Proseguire e potenziare le attività per la promozione e la diffusione della lingua e della cultura friulane. È la strada che intende percorrere l’amministrazione comunale, come informano...

TAVAGNACCO. Proseguire e potenziare le attività per la promozione e la diffusione della lingua e della cultura friulane. È la strada che intende percorrere l’amministrazione comunale, come informano l’assessore alla Cultura e pari opportunità Ornella Comuzzo e quello all’Istruzione e infanzia Erica Beltrame, che nei giorni scorsi hanno incontrato il direttore e il presidente dell’Agenzia regionale per la lingua friulana William Cisilino e Lorenzo Fabbro. «Siamo una realtà virtuosa, da questo punto di vista – spiega Comuzzo –, a Tavagnacco da tempo è operativo lo sportello della lingua friulana che nell’ultimo anno, in collaborazione con altri servizi comunali, ha organizzato, tra le altre attività, il progetto “Nati per leggere - Dalle pediatre”, che prevede la messa a disposizione di una selezione mirata di libri per bambini scritti in lingua friulana. Iniziativa, questa, che sarà ulteriormente potenziata». In tutte le scuole dell’infanzia del Comune si sono tenuti incontri di lettura ad alta voce con i “Lettori volontari in lingua friulana”, che si sono formati grazie a un corso organizzato da Ert e Aib. All’orizzonte, oltre alle letture in friulano al mercoledì, anche un incontro il 23 settembre quando l’Arlef presenterà il suo sito.(r.t.)

Video del giorno

Egitto, per la prima volta l'arte contemporanea in mostra ai piedi delle Piramidi di Giza

Torta di grano saraceno con mirtilli e mele

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi