In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio

Profughi “indigenti” prenotano in hotel con la carta di credito

Scoperti dalla polizia due afghani espulsi dall’Inghilterra. La denuncia del Sap: «Sanno che qui vanno in albergo»

2 minuti di lettura

GORIZIA. Due profughi afghani ai quali era stato negato l’asilo in Inghilterra si sono presentati all’hotel Internazionale di via Trieste, dopo aver prenotato una camera tramite un sito Internet con carta di credito, pur dichiarandosi indigenti: avevano deciso di raggiungere Gorizia, sapendo della possibilità che è data agli immigrati che non trovano spazio al Cara (il centro di accoglienza richiedenti asilo gradiscano), di essere ospitati gratuitamente in hotel.

Alla fine, però, si sono dovuti accontentare di una sistemazione – sempre gratuita – alla sede goriziana della Caritas perché i posti per gli immigrati nell’albergo erano già tutti occupati.

Un episodio che ancora una volta accende l’attenzione sui paradossi dell’attuale sistema di accoglienza degli immigrati richiedenti asilo nel territorio goriziano. A segnalare il caso è il segretario provinciale del Sap Angelo Obit che attacca ponendosi una domanda: si tratta di profughi o di opportunisti?

Il punto è che secondo quanto rimarca Obit tra gli immigrati si è ormai sparsa la voce a livello europeo, verosimilmente grazie al “tam tam” favorito da Internet, dell’opportunità del “trattamento alberghiero” che si può ricevere in Italia e in particolare a Gorizia.

«Da tempo gli immigrati arrivano qui anche da altri Stati europei che non li hanno riconosciuto lo status di rifugiato - premette Obit -, quali Norvegia, Belgio, Inghilterra, Danimarca, Germania e Austria dove gli stessi immigrati dovrebbero essere poi rimandati entro i tassativi sei mesi nei quali l’ufficio del Ministero dell’Interno non riesce però a disbrigare le relative pratiche, mentre gli altri Stati sono solerti nel rimandarci indietro quelli arrivati in Italia. Al termine della procedura, agli immigrati rifiutati dagli altri paesi, riconosciamo pure uno degli altri gradi di protezione: a Gorizia, dove da altri paesi del nord Europa giungono una ventina di immigrati la settimana, quelli in attesa di trovare spazio nel Cara vengono fatti alloggiare, garantendo loro vitto e assistenza a spese del contribuente, all’hotel Internazionale o alla Caritas».

«Gli immigrati ne sono ormai ben informati – continua Obit -. Una nostra Volante è intervenuta all’hotel, dove i due afgani, ai quali era stato negato l’asilo in Inghilterra, avevano addirittura prenotato una camera tramite il sito bookin.com, utilizzando una carta di credito. Uno è stato trovato pure in possesso di una patente inglese. Si sono dichiarati indigenti e in attesa di definizione, certamente favorevole, dell’iter per la protezione internazionale, sono stati alloggiati a spese del contribuente alla Caritas. L’hotel aveva infatti già occupato tutti i posti garantiti per la bisogna. Chi, in Inghilterra, ha comunicato ai due afgani l’opportunità, a Gorizia, di venir alloggiati all’hotel e come hanno fatto, se indigenti, a concludere la prenotazione dell’albergo, che i contribuenti italiani avrebbero dovuto pagare? Gorizia, 36mila abitanti, è diventata così famosa nel campo dell’immigrazione o ci sono altri motivi, magari legati alla possibilità di ottenere un soggiorno definitivo? Ci si può far prendere in giro così?»

©RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori