Scatto fisso, emozione a Riviera coi dieci migliori ciclisti

LIGNANO. I dieci migliori ciclisti del campionato italiano di scatto fisso si sono sfidati nella località balneare. Vincitore del titolo nazionale è stato Roberto Cosani del team “Triathlon Lignano...

LIGNANO. I dieci migliori ciclisti del campionato italiano di scatto fisso si sono sfidati nella località balneare.

Vincitore del titolo nazionale è stato Roberto Cosani del team “Triathlon Lignano Chiodo Fisso De Marchi”. A scendere in pista, dunque, gli atleti che si erano classificati nel circuito “Challenge nazionale Chiodo Fisso 2014” composto da quattro tappe. In un circuito chiuso di 800 metri da ripetersi 30 volte a Riviera (Parco Unicef), i ciclisti hanno dato vita a una gara davvero emozionante.

Il campionato italiano scatto fisso, curato da Ivano Manfredonia in collaborazione con Triathlon Lignano e Idea Fissa Caneva, fa parte del settore Csen “MultiSport” che ha come referente l’udinese Eliseo Rainone. Si tratta del primo tipo di bicicletta inventato, nel quale la trasmissione ha presa diretta con la ruota posteriore tramite la catena. Il ciclista deve, in ogni situazione, regolare la propria cadenza di pedalata in maniera da avanzare alla velocità desiderata.

Proprio la caratteristica della trasmissione diretta permette anche di rallentare solo agendo sui pedali. Per questo motivo le biciclette a scatto fisso sono le più leggere che si possono realizzare in quanto prive di tutto il sistema di cavi, guaine, comandi e parti del cambio e molto frequentemente anche dei freni.

Presenti alle premiazioni il consigliere comunale Marco Cinello, il vicepresidente Csen nazionale Giuliano Clinori, il referente nazionale Csen MultiSport Eliseo Rainone e Mario Virgili presidente Fair Play.

Ancora una volta, insomma, la città balneare ha ospitato una importante gara e proprio a Lignano è stato incoronato il campione italiano. Qui lo sport non smette di stupire ed emozionare. (v.z.)

Lattuga al forno con alici e olive

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi