Esperti di chirurgia toracica oggi a confronto a Udine

Una modalità all’avanguardia di chirurgia toracica e l’opportunità di vedere all’opera, su uno schermo, l’esecuzione dell’intervento da parte del maggior esperto al mondo di questa tecnica. È questo...

Una modalità all’avanguardia di chirurgia toracica e l’opportunità di vedere all’opera, su uno schermo, l’esecuzione dell’intervento da parte del maggior esperto al mondo di questa tecnica. È questo probabilmente il momento clou del convegno di chirurgia toracica dal titolo “Le resezioni polmonari maggiori in Vats” in programma oggi nella sala anfiteatro dell’Azienda ospedaliero-universitaria di Udine, a cui seguirà l’incontro di domani nel Salone del Parlamento del Castello. Oggi il dottor Diego Gonzalez Rivas dell’Università La Coruna (Spagna), eseguirà un intervento chirurgico di resezione polmonare con tecnica Vats Uniportale. La tecnica è diversa da quella tradizionale “a cielo aperto”, perché il chirurgo opera manovrando sofisticati strumenti dall’esterno del torace, guardando un monitor su cui vengono trasmesse le immagini dall’interno del torace proiettate da un’ottica con annessa telecamera ad alta definizione. Gli strumenti vengono inseriti nel torace attraverso una piccola incisione circa senza divaricare le costole. Se Rivas è il maggior esperto al mondo di questa tecnica mini-invasiva, il nosocomio udinese ha oramai da tempo acquisito l’esperienza e svolge routinariamente queste operazioni. «Importante – spiega il direttore della struttura di chirurgia toracica di Udine, Angelo Morelli – è concentrare l’esperienza in pochi Centri selezionati in modo da minimizzare i rischi ed ottenere i migliori risultati per i pazienti. Su questo punto mi sembra che lo spirito della riforma sanitaria sia quello giusto».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Video del giorno

Lago di Garda: trovato uomo morto in una barca, dispersa una donna. Le ricerche

Gelato vegan al latte di cocco e ciliegie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi