In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio

Colle di Zuglio, in 700 alla marcia della pace

Alla chiesetta di San Pietro letto il messaggio di papa Francesco “Non più schiavi, ma fratelli”

1 minuto di lettura

ZUGLIO. Una cerimonia che ha visto affluire una folla meno numerosa del solito, ma non per questo meno partecipata: così la marcia della pace 2014 tenutasi nella notte di capodanno nella chiesetta di San Pietro, sull’omonimo colle di Zuglio.

Circa 600-700 persone hanno preso parte l’altra notte alla marcia della pace carnica. La defezione di 300-400 persone rispetto all’edizione dello scorso anno è stata dovuta ai malanni di stagione che hanno colpito molte persone anche in Carnia e alle basse temperature che nella prima serata si registravano anche nel fondovalle. Troppo tardi è arrivata l’inversione termica, oltre a un cielo stellato che per altro ha reso la cerimonia di particolare effetto.

La gente si è radunata alle 21 del 31 dicembre come da tradizione nei pressi del Museo archeologico dell’antica Iulium Carnicum dove, come avviene da anni, il saluto ai partecipanti è stato dato dal sindaco Battista Molinari e dal prevosto, monsignor Giacomo Cracina. Da qui il corteo si è incamminato verso la pieve di San Pietro, località che è stata raggiunta verso le 23 dopo che la comitiva aveva effettuato tre soste. Qui sono stati proposti tre brani in friulano, recitati da Celestino Vezzi, improntati sul messaggio di papa Francesco sul tema “Non più schiavi, ma fratelli”.

Il messaggio del Pontefice è stato quindi interpretato da alcuni giovani del centro solidarietà giovani di don Larice, uno dei quali proveniente dalla tossicodipendenza e uno dall’alcol-dipendenza, e da un giovani afgano, un ex schiavo che è stato più volte venduto a bande che lo sfruttavano e che ha potuto riacquistare la libertà.

Le loro parole hanno fatto breccia emozionando parecchio gli intervenuti sia dalla nostra regione che dal vicino Veneto che hanno applaudito a scena aperta i vari interventi.

Alla fine don Cracina ha officiato la messa nella chiesa di San Pietro, mentre al termine della cerimonia il saluto e gli auguri sono stati scambiati nella vicina Polse di Cougnes dove l’Associazione nazionale alpini di Zuglio ha offerto tè, vin brulè e panettone a tutti i convenuti.(g.g.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori