Internet, sfida friulana agli hacker

Apre una sede a Londra Darnet, una start up nata a Udine e specializzata nella sicurezza delle aziende

UDINE. Quanto vale un’azienda? Il valore economico di un’impresa non si fonda solo su prodotti, servizi, infrastrutture o fatturati, ma anche su quantità e qualità dei dati che essa possiede, dati che troppo spesso non ci si preoccupa di proteggere.

Lo sanno bene Michele Della Marina e Dario Tion, udinesi, classe 1978, che da oltre 15 anni si occupano di consulenza informatica e nel 2013 hanno creato Darnet, la startup che “mette al riparo” i dati e il know-how aziendale.

«La maggior parte delle aziende sono vulnerabili da questo punto di vista e molto spesso l’imprenditore non ha la visione reale dei rischi – spiegano Della Marina e Tion – e non occorre arrivare ai casi limite di attacchi hacker o violazioni dei sistemi dall’esterno, spesso sono banali errori di gestione interni che portano a gravi conseguenze. Chiediamo ai nostri clienti come vengono distribuite le informazioni in azienda, a quali persone viene concesso l’accesso e con quali diversi gradi di penetrazione nel sistema, quando viene revocato l’accesso se una persona se ne va. Perché – aggiungono Della Marina e Tion – non sono rari i casi in cui un ex dipendente si porta via un intero archivio con una semplice chiavetta usb!».

Il primo step del lavoro di Darnet è proprio quello di entrare in azienda e osservare, chiedere e analizzare il modus operandi per capire dove sono i dati, qual è il loro valore, come vengono gestiti, chi vi può accedere e con quali strumenti: una precisa radiografia dell’azienda, che regolarmente evidenzia errori e falle nella sicurezza.

Subire una perdita o un furto di dati ha forti ricadute economiche, perché i rischi sono di perdere informazioni necessarie alla gestione quotidiana, e, nei casi più gravi, anche dati sensibili, formule, ricerche, know-how, informazioni sulle risorse umane e nuovi progetti che possono arrivare sulle scrivanie della concorrenza.

«Solitamente basta una sola giornata di analisi in azienda per evidenziare decine di criticità. Dopo quella fase – proseguono Della Marina e Tion –, formiamo i vertici dell’impresa e i dipendenti affinchè l’azienda diventi autonoma nel gestire la sicurezza dei propri dati, migliorando processi e flussi».

Quelli della sicurezza digitale sono numeri imponenti. Un recente studio di McAfee, leader mondiale per antivirus e sicurezza in rete, ha registrato in Italia 875 milioni di dollari di perdite di dati.

Ma se si sommano i costi indotti per riparare il danno si arriva a 8,5 miliardi di dollari, perché perdere dati sensibili significa anche subire danni di immagine a prodotto e marchio, danneggiare reputazione e competitività a favore dei concorrenti e subire riflessi negativi anche in termini di fedeltà e legame con il consumatore.

Darnet gestisce anche i cosiddetti “penetration test”, cioè simulazioni concordate di attacco all’azienda per valutarne il grado di inviolabilità dall’esterno e dall'interno. L’obiettivo è quello di trovare il giusto livello di sicurezza senza limitare l’operatività sia nelle grandi multinazionali sia nelle piccole medie imprese.

Darnet utilizza oneEye, un sistema di monitoraggio per i dispositivi elettronici e informatici dei clienti gestito da remoto, che non ha bisogno di configurazione e avvisa tramite sms o e-mail consentendo ai vertici delle imprese di intervenire prima che il problema diventi un danno.

Con 12 collaboratori e una sede a Londra che consente di essere a contatto con il mercato globale e i grandi player internazionali del settore, già dallo scorso ottobre Darnet ha compiuto un passo in più e deciso di coprire tutto il territorio italiano grazie alla partnership con un distributore specializzato in sicurezza informatica. Non solo. L’obiettivo di Della Marina e Tion è cominciare ad affacciarsi in altri mercati europei, primo fra tutti quello della Francia.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

"Io, venuto al mondo mentre Falcone moriva. L'ostetrica fuggì via: era la zia dell'agente Schifani"

Farinata con asparagi e cipollotti

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi