In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio

La pettorina-scultura di Trost diventa un trofeo

Il maestro del legno friulano realizza i premi che il circo dello sci mondiale consegna sul podio

2 minuti di lettura

UDINE. Carlo Edoardo Trost, maestro del legno, vive tra Udine e Vail (Usa), dove è rappresentato in permanenza dalla prestigiosa International Art Gallery, con la quale collabora da oltre 7 anni. Il mercato americano, infatti, lo ha accolto da molto tempo con il riguardo tributato ad un grande artista.

Suoi sono i trofei consegnati agli atleti in gara ai Mondiali di sci a Vail. Le pettorine, trattate con una speciale tecnica “resinate e messe in forma” diventano, grazie a Trost, bellissime “sculture pop” da appendere al muro come opere d'arte.

«Perché le coppe non sono mai belle e io volevo creare un oggetto che ricordasse l'emozione di un traguardo raggiunto e che fosse anche bello da vedere».

Trost, in diretta telefonica da Vail racconta com’è lavorare tra il Friuli e l’ America: «E' una società cresciuta nella multiculturalità, e se noi abbiamo insito il gusto estetico, loro hanno la capacità di accogliere le diversità. Altra questione è la posizione dell'artista nella scala sociale. Mentre in Italia è spesso relegato ai margini (... l'artista? non sarà mica un lavoro), in America sono considerato e ascoltato come portatore di quella parte creativa da cui partono le idee che poi la società rielaborerà in vari modi. Così ti senti più libero di esprimerti e quindi di accogliere e di aprirti al nuovo».

«Io sono nato in Uruguay da genitori di cultura slovena, vissuto a Udine e ho un indole nomade. Forse inconsciamente è questo il mix che io esprimo nei mie quadri e che viene più apprezzato in America che in Italia. E poi Vail e una piccola cittadina, ma tra le più importanti località sciistiche americane insieme ad Aspen. Gli Americani comprano arte quando sono in vacanza, i miei quadri sono finiti in tutta l'America da New York a San Francisco. Ma anche in Mexico Canada Singapore Filippine e tornati in Europa ( Francia e inghilterra)».

Trost, 59 anni, all'età di quattro ha attraversato l'Atlantico ed è arrivato ad Udine. Ha studiato economia inizialmente in città e successivamente all'Università Ca' Foscari di Venezia. Nel 1994 la decisione di lasciare la sua attività di imprenditore prendendosi un anno sabbatico per viaggiare in varie parti del mondo.

Nel 1995 è ritornato al suo progetto d'infanzia tramite l'attività di progetto e produzione di mobili d'arte. Cosi ha iniziato un percorso creativo, che lo ha portato alla realizzazione della prima opera d'arte nel 2001.

I suoi oggetti d'arte sono esposti in permanenza nel Carlo Trost art studio, a Remanzacco, dove ha il laboratorio, a Vail, presso l’International Gallery Vail, all'Art Collector Gallery di Santa Fe e in importanti collezioni in tutto il mondo.

Il legno nelle sue varie essenze, tipologie e stagionature, non ha segreti per lui e la fantasia con cui produce le opere che i campioni del mondo si porteranno a casa in questi giorni è spensierata, lieve e unica.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori