"Non siamo assenteisti." E i poliziotti municipali incrociano le braccia

Giovedì sciopero indetto da tre sigle sindacali anche in Fvg. E’ la prima volta che accade. «Solidarietà ai colleghi romani»

UDINE. «Macchè assenteisti, rivendichiamo una legge giusta ed equa che tuteli il nostro lavoro e garantisca a noi gli stessi diritti riconosciuti alle altre forze di polizia». Ed è per queste ragioni, e con questa richiesta, che la polizia locale del Friuli Venezia Giulia, o per lo meno coloro che aderiscono a Sapol Fvg, Cisal Enti locali Fvg e Ugl, il 12 febbraio aderisce allo sciopero nazionale. Il primo nella storia della polizia municipale.

Lo spunto «nasce dai fatti di Roma - spiega Giorgio Fortunat, segretario regionale del Sindacato autonomo polizia locale del Fvg riferendosi alle polemiche per l’assenteismo record dei poliziotti municipali a Capodanno - ma non solo. La situazione è abbastanza seria.

Da una parte siamo vittime della gogna mediatica, a partire da quel che è accaduto l’ultimo dell’anno, dall’altra c’è la necessità ormai urgente che vengano risolti i problemi che da troppo tempo attanagliano la categoria. Da qui la decisione di proclamare uno sciopero di 24 ore che ha degli obiettivi specifici. Per quel che riguarda il Friuli Venezia Giulia - prosegue Fortunat - chiediamo una legge giusta ed equa che tuteli il nostro lavoro e una equa parificazione dei diritti goduti da altre forze di polizia. Lo sciopero vuole essere anche una presa di posizione contro l’ipocrisia dei detrattori della polizia locale e anche contro i delatori».

Le ragioni della mobilitazione saranno scandite a chiare lettere nel corso della manifestazione nazionale, che si terrà a Roma il 12 febbraio e alla quale parteciperanno diversi agenti provenienti dal Friuli Venezia Giulia, ma anche nel corso del presidio che i sindacati hanno promosso nella stessa giornata davanti alla sede del Consiglio regionale del Fvg, in piazzale Oberdan a Trieste, dalle 9 alle 12.

La piattaforma dei sindacati è articolata. Una ventina le richieste che vanno dalla nuova legge quadro della polizia locale alla parificazione salariale e previdenziale con le forze di polizia, dalla copertura assicurativa per il porto d’armi alla formazione.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

"Chiara mi vuoi sposare?": la proposta di Ester sul campo di rugby a fine partita a Bari

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi