In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio

Il successo era arrivato nelle cucine del Blasut

MORTEGLIANO. Se lo ricordano tanti amanti del buongusto Andrea Bordignon, lo chef stellato del “Gnam Gnam” - ma che molte più persone ricordano come la trattoria “Da Blasut” -, locale di Lavariano in...

1 minuto di lettura

MORTEGLIANO. Se lo ricordano tanti amanti del buongusto Andrea Bordignon, lo chef stellato del “Gnam Gnam” - ma che molte più persone ricordano come la trattoria “Da Blasut” -, locale di Lavariano in voga tra gli anni Ottanta e Novanta, famoso per elaborare, già ai tempi, piatti tipici della cucina territoriale rivisitati e reinterpretati in chiave innovativa.

La sua carriera era iniziata al ristorante Boschetti di Tricesimo, ma il successo era arrivato nelle cucine del “Blasut” assieme al collega Dante Bernardis – oggi altrettanto conosciuto a Panzano, in Toscana, come collaboratore dell’Antica Macelleria Cecchini –, con il quale aveva cominciato l’avventura nel mondo della ristorazione, e si era fatto conoscere e apprezzare non solo a livello locale, ma anche nel panorama nazionale del gourmet. Il locale rimase aperto fino al 2004, ma i due soci hanno voluto mantenere alto il nome della tradizione della buona cucina friulana con la “Festa dell’oca e del vin novello”, che da allora si tiene ogni anno nel borgo rurale. Nell’ultimo decennio Andrea aveva lavorato in un locale a Pertegada, poi all’hotel Carnia di Venzone e, infine, “A le patrie dal Friûl” a Campoformido.

«Avevo cercato io Andrea – ricorda Oscar Olivo, contitolare con la figlia Elena del locale – e sono orgoglioso di aver lavorato con lui. Era una persona umile, non faceva mai pesare la sua bravura ed era una piacevole compagnia. Se ne va un professionista che sicuramente avrebbe meritato di più dalla vita, ma anche un amico. Noi, come i nostri clienti, ricorderemo sempre con affetto e ammirazione il nostro “mestri di cusine”. Da qualche tempo Andrea si godeva il riposo in pensione assieme alla moglie Raffaella, anche se non aveva mai abbandonato la passione per la gastronomia e dava comunque una mano al figlio, che aveva aperto un’attività di prodotti tipici a Mortegliano.

Al bar da “Pierino” a Chiasiellis, che poco dista dalla sua abitazione, è ancora vivo il ricordo delle sue apparizioni sul piccolo schermo dove, spesso, negli anni d’oro, promuoveva la cucina friulana e gli appuntamenti enogastronomici del territorio. Da 31 anni residente nella frazione di Mortegliano, ma in realtà originario di Bicinicco, Andrea Bordignon era apprezzato non solo nel circuito della buona tavola, ma anche nella sua comunità.

«Era molto conosciuto, nonostante fosse una persona molto riservata», riferisce la moglie Raffaella. «Stava andando a Mortegliano per una chiacchiera e un caffè al bar come era solito fare tutti i giorni: spesso lo facevamo assieme, ma alle volte gli piaceva ritagliarsi uno spazio per sé».

Andrea lascia anche il figlio Alessio e due nipotini. «Domani (oggi, ndr) – aggiunge la moglie – avrebbe festeggiato il suo sessantunesimo compleanno». (g.z.)

I commenti dei lettori