In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio

Sequals, imita Mussolini, lo chiamano in radio e diventa famoso

Il ristoratore Polegato “lanciato” da La zanzara. Lui si schermisce: «Lo faccio per far ridere i miei clienti»

1 minuto di lettura

SEQUALS. Tutto nasce da un video e da una passione, quella per un personggio che, per quanto controverso, ha segnato la storia del nostro Paese e col quale vanta una certa somiglianza. Video che, finito quasi per caso in rete diffuso fra Youtube e i più popolari social network, conta già, e non è una esagerazione affermarlo, qualche milione di contatti.

L’ultimo post, condiviso da un ragazzo di Mantova sulla pagina Facebook del dissacrante programma radiofonico La zanzara, condotto da Giuseppe Cruciani e David Parenzo su Radio 24, in soli pochi giorni ha toccato le 48 mila visualizzazioni e le 11 mila condivisioni.

Numeri impressionanti. A diventare un vero e proprio caso nazionale è l’ennesima trovata, stavolta nei panni di imitatore di Benito Mussolini, di Ferdinando Polegato, il vulcanico ristoratore titolare, insieme alla moglie Teodora Foscato, della trattoria residence Da Teodora a Sequals.

Un “caso” di portata tale che gli stessi conduttori della radio di Confindustria venerdì scorso non hanno esitato a farlo intervenire telefonicamente in trasmissione per spiegare le ragioni di questa sua imitazione. Ne è nato il solito show in stile Zanzara, con Cruciani particolarmente divertito e Parenzo, come è suo fare, molto critico nei confronti dell’imprenditore, già noto per le sue battaglie antifisco al fianco di Danilo Calvani, leader del comitato 9 dicembre e del movimento dei Forconi.

Polegato non si è tirato in dietro, rispedendo al mittente le accuse di essere un nostalgico del Ventennio e ancora di più quelle di essere fascista. «Fascista io? Chi, nel 2015, parla di fascismo e comunismo, a mio modo di vedere è fuori dal tempo – afferma il ristoratore sequalsese –. Sono soltanto uno che si diverte, imitando il duce nei suoi discorsi, divertendo gli affezionati clienti che ogni settimana si fanno decine e decine di chilometri raggiungendo Sequals da tutto il Triveneto per passare una serata spensierata, in allegria, degustando buone pietanze e sorseggiando buon vino».

Polegato sottolinea inoltre come «coccolare i miei clienti significhi farli divertire, e se si divertono con la mia imitazione di Mussolini, io faccio Mussolini». Un discorso che non fa una grinza.

A chi lo accusa di essere razzista, poi, non le manda a dire, ricordando di essere stato fra i pochi imprenditori del Pordenonese ad accettare la richiesta della Prefettura di accogliere per un mese alcuni profughi africani fuggiti dal Mali. «Non vedo per quale motivo non avrei dovuto farlo», ribatte, senza comunque nascondere il suo impegno a voler aiutare prima di tutto i connazionali. Da qui l’ultima proposta: la disponibilità ad accogliere nelle stanze del Bottegon, altro locale di sua proprietà, quelle famiglie italiane che dimostrassero di essere in difficoltà.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori