Frecce tricolori, nasce il museo della Pattuglia acrobatica

La struttura è stata inaugurata dalla presidente del Fvg, Debora Serracchiani e dal comandante Slangen. Presentato il raduno del 5 e 6 settembre

CODROIPO. Le Frecce Tricolori hanno da oggi un'area museale interamente dedicata alla Pattuglia acrobatica nazionale.

La struttura, che ospita una mostra fotografica portando i visitatori attraverso un percorso storico, è stata inaugurata alla base della Pan all'aeroporto di Rivolto, dalla presidente del Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani, e dal comandante delle Frecce Tricolori, tenente colonnello Jan Slangen, alla presenza del comandante della Squadra aerea, generale Maurizio Lodovisi.

Slangen ha presentato anche il raduno organizzato il 5 e 6 settembre per festeggiare il 55/o anniversario della Pan e, per quanto riguarda il museo, ha rimarcato che «si tratta di una struttura realizzata in appena due mesi» ed è pronta ad «accogliere l'arrivo di circa 400 mila visitatori».

Inaugurato il museo della Pattuglia acrobatica

Il generale Lodovisi ha quindi sottolineato che il raduno delle Frecce Tricolori del 5 e 6 settembre si svolgerà nel massimo contesto di sicurezza e «nulla è stato lasciato al caso».

Apprezzamento per «l'ottimo lavoro di squadra messo in campo dall'Aeronautica militare» è stato espresso da Serracchiani che ha assicurato una sempre maggiore «valorizzazione delle Frecce Tricolori» che rappresentano «uno dei migliori biglietti da visita del Friuli Venezia Giulia».

Video del giorno

Propaganda Live, i silenzi di Matteo Salvini secondo Alessio Marzili

Barbabietola con citronette alla senape e sesamo

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi