Ex caserma: tutto pronto per rimuovere l’amianto

NS. Ormai è tutto pronto. Partirà nei primi giorni di ottobre la rimozione delle coperture in amianto dall’ex caserma di Brazzano. Lo rende noto il sindaco Luciano Patat, che nei giorni scorsi ha...

NS. Ormai è tutto pronto. Partirà nei primi giorni di ottobre la rimozione delle coperture in amianto dall’ex caserma di Brazzano.

Lo rende noto il sindaco Luciano Patat, che nei giorni scorsi ha incontrato i residenti e i genitori dei bambini della vicina scuola a indirizzo linguistico sloveno, situata a pochi passi dalla struttura.

«Ho voluto renderli edotti degli sviluppi temporali della questione - spiega il primo cittadino -; abbiamo appaltato ormai un mese fa l’opera, e trascorsi i 35 giorni canonici previsti dalla legge per eventuali ricorsi, l’intervento potrà iniziare con il benestare dell’Azienda sanitaria, che ha visionato il progetto e dato il via libera proprio in questi giorni. Nei primi giorni di ottobre il cantiere dovrebbe essere aperto: ai genitori e ai residenti ho ribadito che quando vedranno il segnale di apertura dei lavori potranno essere tranquilli, perché significherà che il primo passaggio, quello relativo alla completa sigillatura dell’eternit, è stato compiuto. Da lì eventuali rischi, che già ora non ci sono perché le relazioni degli esperti ci parlano di “materiale compatto” e dunque non pericoloso, non ce ne saranno più».

In pochi giorni l’intervento dovrebbe poi terminare nella massima tranquillità per tutti. «Insomma – conclude –, stiamo procedendo secondo i tempi previsti e secondo i protocolli vigenti. Non c’è nulla di cui essere preoccupati». (m.f.)

Video del giorno

Come mantenere i muscoli tonici: gli esercizi per rallentare la sarcopenia

Gazpacho di anguria, datterini e fragole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi