Bullismo e droga agli studenti, aumentano i controlli

Operazione di Polizia in locali pubblici nei pressi degli istituti e all'autostazione. Il questore Cracovia: importante la collaborazione con i dirigenti scolastici e con gli insegnanti, ma anche con gli studenti

UDINE. Basta bullismi tra i banchi di scuola e pugno di ferro con chi non esita a somministrare alcol e, peggio ancora, a vendere sostanze stupefacenti a studenti poco più che quattordicenni. A inaugurare una nuova stagione di controlli, quotidiani e capillari, negli ambienti frequentati dai nostri giovani e, in particolare, dentro e fuori degli istituti scolastici è ancora una volta la Questura di Udine.

Ieri, la manovra si è fatta ancora più stringente e ha visto entrare in azione agenti della Squadra volante e della Mobile, poliziotti di quartiere e, in supporto, anche colleghi del reparto Prevenzione crimine di Padova.

Intanto, da qualche giorno è attivo anche in Friuli il servizio ministeriale di segnalazione gratuita, attraverso sms, di episodi di spaccio e di bullismo.

Obiettivo: garantire a tutti – ragazzi, ma anche genitori e insegnanti – l’accesso a scuola in totale sicurezza. Da qui, la centralità di un’attività di prevenzione, come quella messa in campo nella mattinata di ieri. Un servizio a carattere straordinario, realizzato a campione prima e dopo il suono delle campanelle, con presìdi e “blitz” nei locali pubblici (soprattutto bar) presenti nelle vicinanze delle scuole, all’autostazione delle corriere e alle banchine di transito.

Lungo il tragitto “casa-scuola”, insomma, per fotografare la situazione e identificare quante più persone possibile. Si tratta comunque di controlli programmati nell’ambito di una più ampia attività a cadenza quotidiana, voluta dal questore Claudio Cracovia e che coinvolge anche personale della sezione Amministrativa e dell’Anticrimine.

Ed è proprio il capo della Questura a ribadire «l’importanza fondamentale di una continua e costante collaborazione, in termini di prevenzione, non soltanto con i dirigenti scolastici e con gli insegnanti, ma anche con gli studenti».

Uno strumento utilissimo, in tal senso, è rappresentato dal numero verde 43002, attivato dalla Polizia di Stato anche a Udine - su iniziativa del ministero dell’Interno e in collaborazione con i carabinieri -, per contrastare i fenomeni del bullismo e dello spaccio di droga tra gli studenti.

Tutto quello che bisogna fare, tranquillamente coperti da anonimato, è scrivere un messaggino contenente la denuncia o la richiesta d’aiuto, preceduta dall’indicazione della provincia in cui l’episodio si è verificato. La segnalazione è raccolta direttamente dalla sala operativa della Questura di riferimento, che provvede a mandare (o pianificare) un tempestivo intervento da parte della polizia o dei carabinieri.

«Puntiamo – spiega Cracovia – a un’adesione totale dei percorsi di legalità, che diffondiamo attraverso il duplice binario dei controlli, che ci piacerebbe pianificare anche su segnalazione della gente, e dei momenti formativi in classe. È importante che le famiglie, e i ragazzi in particolare, si abituino a confidarsi e a vedere nella nostra divisa un organismo non di mera repressione, bensì di sostegno e consiglio per la tutela della loro sicurezza».

A occuparsi dell’organizzazione degli incontri a scuola è l’Ufficio minori. Le lezioni, della durata di due ore, sono rivolte ai ragazzi, genitori e corpo docente degli istituti che ne facciano espressa richiesta all’Urp della Questura. La scaletta, che varia a seconda dell’età del “pubblico”, prevede una panoramica sull’attività svolta quotidianamente dalla polizia, e spazia poi dalle modalità di approcio al “113”, alle problematiche del bullismo e del cyber-bullismo e delle dipendenze da sostanze alcoliche e stupefacenti.

La prima a esssere visitata, il 30 settembre, è stata la scuola dell’infanzia “Cossettini” di via Vipacco.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Halloween a tavola: afrodisiaca e antispreco, cosa c'è da sapere sulla zucca

Grano saraceno al limone e rosmarino con rana pescatrice croccante su crema di sedano rapa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi