Obama a Mattarella. pronti a collaborare per la verità

Alla Casa Bianca il presidente della Repubblica Sergio e quello degli Usa hanno parlato anche del giovane ricercatore italiano

WASHINGTON. Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella e Barack Obama hanno parlato anche del giovane ricercatore italiano, Giulio Regeni, ucciso in Egitto.

Lo riferiscono fonti italiane precisando che la questione è stata affrontata al termine dell’incontro alla Casa Bianca, dopo che la stampa aveva lasciato lo Studio Ovale.

Obama ha ribadito che gli Stati Uniti sono pronti a collaborare per la ricerca della verità.

Il Dipartimento di Stato Usa «offre le più profonde condoglianze alla famiglia ed agli amici di Giulio Regeni». No comment invece sulla possibilità, ventilata dal New York Times, che il caso possa essere oggetto dei colloqui nei prossimi giorni tra il segretario di Stato John Kerry e il sottosegretario Sarah Sewall con rappresentanti del governo egiziano.

«Osserviamo che le indagini ufficiali sull'omicidio di Regeni sono in corso con la partecipazione degli investigatori italiani», si è limitato ad affermare il portavoce.

Patate novelle croccanti con asparagi saltati, uova barzotte e dressing allo yogurt e senape

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi