In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio

Mais ogm, processo interrotto: atti all’Europa su Fidenato

Pordenone, sarà la Corte di giustizia dell’Unione europea a pronunciarsi sul procedimento aperto nei confronti dell’imprenditore agricolo friulano

1 minuto di lettura

PORDENONE. Sarà la Corte di giustizia dell’Unione europea a pronunciarsi sul procedimento aperto nei confronti dell’imprenditore agricolo friulano Giorgio Fidenato, 54 anni, dopo la semina e la coltivazione di mais Ogm Mon 810 in due terreni di sua proprietà a Vivaro.

A Fidenato viene contestata la violazione del divieto di coltivazione di mais Ogm introdotto dal decreto del 2013 del ministero della Salute.

Il legale di fiducia dell’imprenditore, l’avvocato Francesco Longo, ha chiesto che venissero sollevate dianzi alla Corte di giustizia le questioni pregiudiziali specificate nella sua memoria difensiva.

Il giudice monocratico Licia Consuelo Marino ha accolto la richiesta della difesa, rimarcando che appare necessario verificare se il divieto di coltivazione del mais geneticamente modificato, introdotto dal decreto del 12 luglio del 2013, varato dal ministero della Salute (di concerto con i ministeri delle Politiche agricole e dell’Ambiente) sia conforme alla normativa europea.

Tale disciplina penale è stata adottata dall’Italia con il ricorso alle procedure d’urgenza. Una sentenza della Corte di giustizia del 2011, invece, evidenzia che il ricorso alle procedure d’urgenza sia giustificato in caso di un rischio concreto per la salute umana, animale o ambientale, sulla base di dati scientifici attendibili.

Il giudice monocratico Marino, nella sua ordinanza, con la quale sospende il procedimento e la prescrizione in attesa della pronuncia della Corte europea, ha posto al supremo organo comunitario una serie di quesiti.

Fra questi, il tribunale monocratico di Pordenone domanda alla Corte se lo Stato membro dell’Unione europea possa adottare le misure di emergenza anche in assenza dei requisiti di rischio grave e manifesto per la salute sulla scorta del principio di precauzione e se possa mantenere tali misure anche dopo la valutazione dell’apposita Commissione in merito all’insussistenza dei presupposti per l’adozione delle misure di emergenza.

La prossima udienza si terrà il 13 settembre.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori