In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio

Nuove esercitazioni militari, ma la Carnia non è d’accordo

Rinnovata la convenzione tra l’Esercito e la Regione per l’utilizzo dei poligoni. I sindaci di Tolmezzo, Forni di Sotto e Legambiente: servitù anacronistiche

2 minuti di lettura

TOLMEZZO. La Regione sottoscrive con i militari il nuovo disciplinare d’uso dei poligoni di tiro per le esercitazioni e la Carnia protesta. Dal sindaco di Tolmezzo a quello di Forni di Sotto, compresa Legambiente, ritengono le servitù militari superate e dannose per l’ambiente e il turismo.

Il problema è noto, ma nonostante ciò, nei giorni scorsi, l’assessore regionale alle infrastrutture e al territorio, Mariagrazia Santoro, e il comandante regionale dell’Esercito italiano, Alessandro Guarisco, hanno firmato i disciplinari d’uso dei polighoni.

«Esigenze militari, salvaguardia dell’ambiente, bisogni della popolazione: la firma dei disciplinari d’uso per i poligoni militari segna la fine di un complesso lavoro di conciliazione dei vari interessi in campo». Queste le prime dichiarazioni congiunte, il documento scadrà nel 2019.

I poligoni interessati dall’operazione sono quelli di Cao Malnisio, Cellina-Meduna, Dandolo, Malga Saisera, Monrupino, Monte Bivera, Rivoli Bianchi di Tolmezzo, Rivoli Bianchi di Venzone e T51-Fiume Tagliamento. Rispetto al 20015, nel secondo semestre dell’anno in corso è previsto un numero massimo di esercitazioni pressoché invariato rispetto.

«Abbiamo definito la compatibilità tra le aree di esercitazioni, le loro caratteristiche naturali e le attività militari - ha assicurato Santoro - agendo con grande serietà e professionalità e con una grandissima collaborazione di tutti».

L’assessore ha messo in risalto il lavoro svolto dal Comitato misto paritetico del Friuli Venezia Giulia che esamina i problemi connessi all’armonizzazione tra i piani di assetto territoriali e i programmi militari.

«La firma - ha detto il comandante Guarisco - è il frutto di un lavoro faticoso e complesso svolto tra Regione, cittadinanza, sindaci e amministrazione militare. La ricerca di un’intesa ha costretto le forze armate a riprogrammare gli usi dei poligoni, viste le limitazioni che sono state accordate».

Una firma che non è stata però ben digerita in Carnia dagli amministratori e dalle associazioni ambientaliste locali. Il sindaco di Tolmezzo, Francesco Brollo, lamenta la partenza degli alpini e la permanenza di servitù.

«Gli alpini sono parte integrante della montagna, tant’è che il terzo battaglione artiglieria è nostro cittadino onorario - dichiara Brollo - Ma non è accettabile che ci tolgano i soldati trasferendoli altrove e ci lascino solo le servitù».

Critico anche Marco Lenna, sindaco di Forni di Sotto, che ricorda come da sempre la popolazione carnica si sia detta contraria al poligono del Bivera. «Abbiamo sempre dato parere negativo alle richieste che i militari ci rivolgono ogni anno per effettuare esercitazioni sul Bivera, sito di interesse comunitario».

La lunga mano della burocrazia impegna gli uffici ogni volta che si deve effettuare un lavoro, spiega Lenna, come costruire strade che danno un ritorno economico e turistico, «o quando, come a Sauris, si effettuano manifestazioni di motocavalcata, e invece ai militari è tutto concesso, anche effettuare anacronistiche esercitazioni a fuoco su terreni vincolati dall’Unione europea».

Anche Legambiente carnica, con Marco Lepre, boccia i poligoni «aperti su zone di particolare interesse paesaggistico e naturalistico che l’Ue vuole valorizzare a livello ambientalistico e turistico».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori