In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio

Cossa: «Nuovo piano antenne? Per tenerle fuori dal centro»

TARCENTO. «Al consiglio di stasera non si scalderà proprio nessuno, anzi l’unico a farlo sarà Petri, buon discepolo di quella politica che ci ha governato in Italia e a Tarcento per tanti anni...

1 minuto di lettura

TARCENTO. «Al consiglio di stasera non si scalderà proprio nessuno, anzi l’unico a farlo sarà Petri, buon discepolo di quella politica che ci ha governato in Italia e a Tarcento per tanti anni dicendo mezze verità e nascondendo così la realtà dei fatti»: reagisce così Celio Cossa, sindaco di Tarcento, in merito all’attacco scagliato dall’ex assessore Petri sulla modifica del piano per le antenne.

«L’obiettivo principale della variazione al piano è e rimane quello di eliminare i dispositivi dal centro cittadino e in particolare di rimuovere l’ultima antenna rimasta in piazza Libertà, che sarà collocata al Vivanda dove già c’è un impianto in funzione dal 2002. La modifica al piano riguarderà quindi la cancellazione della possibilità di installare un’antenna a villa Moretti e l’annesso parco, idea presa in considerazione in passato che però non ha trovato parere favorevole da parte della Soprintendenza e che sarebbe stata uno scempio per l’impatto sulla “cartolina” di Tarcento e che sarà sostituita dalla zona dell’ex Vivanda che riteniamo sia la migliore, lontana da asili e scuole. Da analisi e simulazioni prodotti dallo studio incaricato, l’antenna del Vivanda e quella del cimitero sono entrambe al di sotto delle soglie imposte dalla legge su possibili danni alla salute della persone».

Dai documenti emerge, a conferma delle parole di Petri, l’interessamento da parte del gestore Tim per la possibile installazione di una nuova antenna lungo la riviera di Coia.

«Tim e gli altri operatori telefonici sono interessati a questa area, così come per l’ex ecopiazzola di via dei Fagnà, zone che vanno ad aggiungersi a quelle già previste nel piano, ma oggi non attive. Sono curioso – conclude Cossa – di vedere come voterà il consiglio e in particolare i nuovi amici dell'ex assessore Petri che tre anni fa si erano scagliati contro villa Moretti». (l.i.)

I commenti dei lettori