Niente dosso vicino alla scuola Il web insorge contro il Comune

Latisana, critiche dopo la decisione dell’amministrazione di non lasciarlo davanti all’istituto di viale Stazione Il rallentatore ora si trova in via Forte, a Pertegada: contrarietà e perplessità dei residenti su Facebook

LATISANA. Arrivano i dossi stradali. E si accende la polemica sull’opportunità, sulla funzionalità e soprattutto sulla scelta di dove posizionarli. Perché, saltata l’ipotesi di metterne uno davanti alla scuola primaria di viale Stazione nel capoluogo, il Comune di Latisana ha deciso di posizionare il dosso che “avanzava” in prossimità della curva di via Forte, in entrambi i sensi di marcia, nella frazione di Pertegada, provocando la reazione dei residenti che fra domenica e lunedì hanno affidato al web il loro malcontento per la scelta, definendo l’intervento inutile e pericoloso.

Con un atto di fine febbraio, la giunta comunale aveva bloccato la realizzazione del rallentatore di velocità inizialmente previsto a Latisana, davanti alla scuola primaria, «in attesa degli opportuni approfondimenti alla luce dei recenti casi giurisprudenziali – si legge nella delibera votata dall’Esecutivo – e di realizzare, in sostituzione, un rallentatore di velocità in via Forte».

L’idea dell’amministrazione era di realizzare rallentatori della velocità su alcuni rettilinei stradali, davanti agli edifici scolastici e, per la precisione, alla scuola dell’infanzia, al nido e all’area verde di via Manin, a Gorgo, davanti alla scuola primaria di Pertegada, in via del Molo, e alla scuola dell’infanzia e all’area verde di via don Picotti, sempre a Pertegada. Obiettivo: limitare la velocità dei veicoli in zone che, per la loro conformazione, favoriscono l’aumento della velocità, creando pericolo per le persone.

Nell’elenco rientrava anche la scuola di viale Stazione, a Latisana, ma il disagio provocato dal dosso rallentatore, in particolare ai mezzi di pronto intervento, ha portato l’amministrazione comunale a desistere dal progetto, scegliendo in alternativa via Forte, a Pertegada, dove peraltro il dosso è già stato installato. E questo ha provocato la reazione dei residenti che, sulla pagina Facebook “Sei di Pertegada se...” hanno criticato la scelta.

«Quel dosso farà strage di motociclisti», è il primo dei commenti comparsi sulla pagina. «Sono troppo alti», aggiunge un altro utente. «Almeno potevano prima asfaltare la strada, con i buchi che ha devi già rallentare ogni momento», si legge in un altro dei commenti postati negli ultimi giorni. Critiche anche al dosso di via del Molo, soprattutto per la scelta di posizionarlo proprio davanti alla scuola. Semmai – suggerisce il web – andava messo qualche metro prima. E ancora c’è qualche residente che propone di mettere dei rallentatori in altre strade, per esempio in via Casette, dove gli automobilisti passano a velocità elevata. Ma c’è anche chi apprezza l’intervento e richiama a moderare la velocità. «Così – si legge – non succede nulla nemmeno attraversando il dosso».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Vellutata di asparagi al latte di cocco

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi