Casa assaltata dai ladri tre volte, la proprietaria: "Sono terrorizzata"

In via Feletto a Udine abitazione presa di mira ripetutamente negli ultimi mesi. Rubate anche le scarpe

UDINE. Abita da sola al pian terreno di una villa quadrifamiliare che si trova nella zona di via Feletto. E dal novembre 2014 allo scorso week-end il suo appartamento è stato “visitato” per ben tre volte dai ladri.

Un colpo è andato a segno e ha fruttato ai malviventi oltre diecimila euro. Altri due sono stati tentati. In un caso la padrona di casa si è trovata di fronte un bandito incappucciato che, nonostante l’entrata in funzione dell’antifurto, con tanto di sirena, aveva continuato a rovistare tranquillamente ed è scappato via solo quando ha sentito che qualcuno stava aprendo la porta.

«Sono terrorizzata – racconta la donna, una quarantenne che lavora in una struttura sanitaria della città –, dopo il primo furto ho messo l’allarme, ma ha quanto pare non basta e io non so più che fare. La prima volta i banditi hanno fatto così tanto disordine che poi ci ho messo più di due giorni a rimettere tutto a posto.

Hanno rovistato nei posti più impensati, persino nell’armadietto delle medicine. Hanno preso di tutto, persino vestiti, scarpe e tovaglie che hanno scelto con calma. Non cose particolarmente pregiate, ma evidentemente hanno avuto molto tempo a disposizione».

Qualcuno ha poi tentato di entrare nuovamente nel settembre dello scorso. «Quella – sottolinea ancora la quarantenne – è stata la volta peggiore perché ho visto scappare un ladro verso la via di fronte dove, ad attenderlo, c’era un complice a bordo di un’auto».

Infine, sabato scorso, verso sera, l’ultimo episodio. «Hanno tentato ancora di entrare, ho trovato impronte di scarpa e altri segni sulla caldaia e sulla grondaia su cui, evidentemente, si sono arrampicati. Anche le famiglie vicine si sono accorte dell’intrusione. A un certo punto, però, i ladri devono aver desistito perché tutti gli alloggi a quell’ora erano abitati».

Per finire, la stessa signora racconta di aver subìto, non molto tempo fa, anche il furto della bicicletta. «Forse questa è una zona molto battuta dai ladri – conclude –, ma non capisco il motivo, visto che da fuori la nostra casa non appare per nulla lussuosa, è una palazzina degli anni 70».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Video del giorno

Foggia, la gioia di Francesca per i primi passi con l'esoscheletro bionico con cui può tornare a camminare

Burger di lenticchie rosse

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi