Piccoli talenti del violino si sfidano a colpi di archetto

Dal 30 giugno il concorso dell'Accademia d'Archi Arrigoni a San Vito al T. I finalisti sul palco il 3 luglio accompagnati dalla Mitteleuropa Orchestra

SAN VITOAL TAGLIAMENTO. Venti giovani e talentuosi violinisti, provenienti da ogni parte del mondo, si sfideranno a colpi di archetto dal 30 giugno al 3 luglio, sul palco dell’Auditorium Centro Civico di San Vito al Tagliamento. L’Accademia d’Archi Arrigoni, che ha sede proprio nel piccolo borgo friulano, darà infatti luogo alla terza edizione del concorso “Il Piccolo Violino Magico”, competizione internazionale, rivolta ai violinisti tra i 9 e 13 anni.

Il concorso vedrà la partecipazione di 20 finalisti preselezionati su base audiovisuale che si esibiranno davanti ad una prestigiosa giuria internazionale presieduta dal M° Pavel Vernikov. I brani per violino ed orchestra delle prove eliminatorie saranno accompagnati dall’Accademia d’Archi Arrigoni, il gruppo strumentale di riferimento dell’ente organizzatore del concorso, mentre per la prova finale i tre finalisti saliranno sul palcoscenico insieme alla Mitteleuropa Orchestra, l’orchestra regionale del Friuli-Venezia Giulia.

Prevedendo una promozione capillare attraverso la rete delle numerosissime Scuole di musica e Conservatori italiani, e nelle maggiori Istituzioni musicali europee e mondiali, il Concorso si propone di diventare “modello” di sana competizione musicale tesa a dare ai giovani la grande opportunità di esibirsi accompagnati dall’orchestra durante tutte le prove previste.

Inoltre promuove l’eccellenza italiana in ambito musicale ed in particolare violinistico oltre i confini nazionali, il turismo culturale nel pordenonese, ma soprattutto si propone di sostenere gli studenti più dotati in quella che è la fase più delicata nello studio del violino, assegnando tre borse di studio di 5mila, 3mila e 2mila euro rispettivamente al primo secondo e terzo classificato.

Tra i premi vi sono anche un violino moderno del liutaio Fabio Piagenti di Lucca e un arco del laboratorio Snitkovski di Lione. Inoltre tutti i partecipanti al concorso potranno frequentare gratuitamente una masterclass di due giorni tenuta dai membri della giuria, presieduta dal Maestro Pavel Vernikov.

Sarà possibile assistere liberamente alle semifinali, che si svolgeranno il 30 giugno e il 1° luglio dalle 10.30 alle 13.00 e nel pomeriggio dalle 15.00 alle 18.00, e alla finale di Domenica 3 luglio, a partire dalle 17, presso l’Auditorium Centro Civico. Il Concorso ha trovato un riconoscimento immediato e un forte sostegno del Comune di San Vito, della Provincia di Pordenone, della Regione e soprattutto della Fondazione CRUP, da sempre attenta ai giovani e alla cultura.

Vellutata di asparagi al latte di cocco

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi