Udine, rubano la borsa con i soldi delle slot

Ladri in azione in via Gorizia ai danni di un addetto delle macchinette. Nella valigetta 5 mila euro

UDINE. Sono entrati in auto spaccando il finestrino e hanno prelevato in una manciata di secondi la valigetta contenente 5 mila euro e un tablet.

Protagonista della disavventura un addetto alle slot machine che era appena entrato nel bar K2 di via Gorizia per riscuotere l’incasso delle macchinette. Il fatto è accaduto venerdì sera quando erano da poco passate le 20. L’uomo aveva parcheggiato ed era entrato nel locale per effettuare l’operazione.

Quando, però, è tornato in auto ha notato che il finestrino era danneggiato. Dentro non c’erano più nè il tablet, nè la borsa che conteneva il denaro prelevato da altri dispositivi elettronici collocati nei locali pubblici della città. Sul posto sono intervenuti i carabinieri del nucleo operativo di Udine. I danni complessivamente ammontano a diecimila euro. L’episodio ha scosso molto gli esercenti del quartiere.

«Non siamo abituati a fatti del genere – dice un pizzaiolo –. Qui ci si conosce tutti. È un posto tranquillo, un piccolo gioiello della città, una zona vivibile. Io stesso – aggiunge – non ho mai subito rapine o minacce. Non mi hanno mai rubato nulla».

Per risalire all’ultimo fatto di delinquenza ai danni di un negoziante in via Gorizia bisogna risalire infatti a tre anni fa quando la titolare di un’edicola-tabacchino aveva appena raggiunto la sua auto, parcheggiata nella vicina via Monte Canin, ed era stata raggiunta da un uomo con il volto coperto da una sciarpa che aveva aperto la portiera e, senza dire una parola, aveva afferrato la sua borsetta.

Dentro c’erano 1.500 euro. Era aprile di quest’anno, invece, quando tre banditi incappucciati sono entrati in azione all’improvviso, con il volto coperto dai passamontagna, dopo essersi introdotti attraverso il giardino, mentre gli anziani padroni di casa che risiedono in via Gorizia stavano guardando la televisione.

«Dateci i soldi e tutto quello che avete e non vi faremo niente» hanno detto poi alla coppia, 87 anni lui e 85 lei. Così è stato: i malviventi sono usciti con un bottino di pietre preziose, gioielli e denaro contante pari a un valore compreso di decine di migliaia di euro.

Sono state prelevate anche due pistole, regolarmente denunciate.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Video del giorno

L'abbraccio Muti-Mattarella, il Maestro regala al Presidente la sua bacchetta: "Lei dirige un Paese"

Gazpacho di anguria, datterini e fragole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi