In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio

Definito il programma: a Gorizia l’incontro tra Mattarella e Pahor

La visita del presidente della Repubblica in Fvg. Il Capo dello Stato terrà al teatro Verdi l’orazione ufficiale. A Doberdò sarà inaugurato il monumento ai soldati sloveni

2 minuti di lettura

GORIZIA. Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella arriverà all’aeroporto di Ronchi di prima mattina, in tempo utile per partecipare al solenne alzabandiera in piazza dell’Unità d’Italia a Trieste.

Poi, si trasferirà a Gorizia e, dopo il discorso ufficiale pronunciato davanti ad autorità civili e militari al teatro Verdi, si sposterà a Doberdò, per inaugurare il primo monumento italiano dedicato ai soldati sloveni caduti durante la Prima guerra mondiale sul fronte dell’Isonzo.

Va delineandosi il programma della visita ufficiale del Capo dello Stato in regione, in programma mercoledì 26 ottobre.

Ieri una delegazione dell’Ufficio del cerimoniale del Quirinale è arrivato a Gorizia per effettuare una serie di sopralluoghi propedeutici alla definizione del percorso che il corteo presidenziale andrà a compiere esattamente tra due settimane, quando Mattarella giungerà nel capoluogo isontino.

E saranno tappe della visita anche il Parco della Rimembranza, dove il successore di Giorgio Napolitano depositerà una corona d’alloro in memoria dei caduti, e il teatro comunale Giuseppe Verdi, dove il Capo dello Stato pronuncerà un’orazione ufficiale in occasione del centesimo anniversario della prima redenzione italiana della città di Gorizia.

Tra le novità emerse, la presenza del presidente della Repubblica slovena, Borut Pahor, che raggiungerà dunque il capoluogo isontino prima di raggiungere con Mattarella Doberdò.

I funzionari del Cerimoniale hanno preso poi parte nel primo pomeriggio a una riunione operativa presieduta dal prefetto di Gorizia, Isabella Alberti.

Al vertice hanno partecipato tra gli altri anche i sindaci del capoluogo isontino, Ettore Romoli, e di Doberdò, Fabio Vizintin, i comandanti della Polizia locale e della Polstrada di Gorizia e i rappresentanti dell’autorità sanitaria.

Nei prossimi giorni sarà definito nel dettaglio il piano delle restrizioni alla circolazione stradale anche se, per espressa richiesta del Quirinale, «si cercherà di creare il minor disagio possibile alla cittadinanza», fanno sapere fonti della Prefettura goriziana.

Da quanto trapelato, Mattarella sarà dunque a Ronchi attorno alle 8 di mattina, proveniente da Ciampino; alle 8.30 parteciperà al solenne alzabandiera in piazza Unità a Trieste e in quella circostanza dovrebbe recarsi brevemente in municipio.

Attorno alle 10.30 è previsto poi l’arrivo a Gorizia, con la breve cerimonia al Parco della Rimembranza, dove – accompagnato dal sindaco Ettore Romoli e dalle altre autorità civili e militari – deporrà una corona d’alloro al monumento che ricorda i caduti della Prima guerra mondiale.

Prima delle 11 il Capo dello Stato sarà poi al teatro Verdi, dove terrà un discorso alla presenza del “collega” sloveno Pahor. Con il quale, poco dopo mezzogiorno, scoprirà a Doberdò il monumento dedicato alle vittime slovene della Grande Guerra.

Al termine della cerimonia Mattarella far subito ritorno a Ronchi per imbarcarsi sull’aereo che lo riporterà a Roma.

«Avevo colto nel presidente un affetto particolare nei confronti di Gorizia quando l’avevo invitato nella nostra città – aveva indicato nei giorni scorsi il sindaco Ettore Romoli –, ma non mi aspettavo una sua visita in tempi così brevi e questo mi fa senz’altro piacere. La visita di Mattarella rappresenterà anche l’occasione per mettere in evidenza come, in questo territorio, le città sul confine siano riuscite, attraverso una forte collaborazione, a mandare in porto programmi, come il Gect (Gruppo europeo dio cooperazione territoriale), che rappresentano un vero modello in ambito europeo».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori