In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio

L’ex rettore Frilli professore emerito: omaggio dell’ateneo

Voto unanime del senato accademico: la parola al ministero. Entomologo di grande fama, ha guidato l’università di Udine per nove anni

2 minuti di lettura

UDINE. Il Senato accademico dell’Università di Udine ha accolto con voto unanime a scrutinio segreto la proposta del rettore Alberto De Toni di conferire l’onorificenza di professore emerito a Franco Frilli, 80 anni, entomologo, in servizio dal 1979 al 2009 all’Università di Udine, dove, per nove anni, è stato anche rettore.

Il titolo di professore emerito viene conferito con un apposito decreto del Presidente della Repubblica a un professore ordinario in pensione con almeno vent’anni di servizio in questo ruolo e che si sia distinto per particolari meriti, per l’eccezionalità dell’impegno accademico e nella ricerca. Ora si apre dunque la fase ministeriale.

Il rettore Alberto De Toni ha ricordato come Franco Frilli «ha svolto attività di ricerca per un arco di tempo di quasi cinquant’anni con circa centocinquanta pubblicazioni a stampa, riguardanti la biologia e l’etologia di antropodi di interesse agrario, forestale e merceologico. Intensa la sua attività didattica, che si è protratta in forma gratuita anche dopo il pensionamento. Intensissima l’attività istituzionale nell’ambito dell’ateneo, che lo ha portato a ricoprire ruoli di responsabilità a quasi tutti i livelli, fra cui spiccano, in particolare, i nove anni da rettore, durante i quali, grazie all’impegno profuso, l’Università friulana ha vissuto una fase espansiva senza precedenti».

La proposta di conferimento del titolo di professore emerito, avvalorata dalle relazioni di tre esperti interpellati – ovvero Piero Cravedi, entomologo di fama nazionale, Luciano Süss, dell’Università di Milano, e Santi Longo, dell’Università di Catania – è stata accolta nella seduta di martedì all’unanimità dal Senato accademico, che, dopo il voto a scrutinio segreto, ha voluto esprimere il proprio apprezzamento per l’attività del professor Frilli con un lunghissimo applauso. Ora la proposta verrà sottoposta al Miur per il conferimento del titolo con decreto ministeriale.

Nato a Trieste nel 1936, Franco Frilli si laurea nel 1958 in Scienze agrarie all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza. Prende servizio come assistente all’Università di Udine nel 1979, dove diviene direttore dell’Istituto di difesa delle piante fino al 1989. Nel 1980 diventa professore straordinario e docente di discipline entomologiche e nel 1983 professore ordinario.

Nel 1981 è delegato rettorale per il controllo degli atti amministrativi e contabili e dal 1981 al 1983 prorettore vicario. Nel 1983 l’elezione a rettore, confermata successivamente due volte, che lo porta a rimanere in carica per nove anni consecutivi fino al 1992, massimo periodo rettorale allora stabilito dallo Statuto d’ateneo.

«Durante i nove anni di rettorato – sottolinea Alberto De Toni – il professor Frilli ha messo tutto l’impegno per lanciare la giovane Università e inserirla il prima possibile nel sistema universitario nazionale ed europeo, nonché nella realtà regionale».

Le dimensioni dell’ateneo erano allora in continuo aumento e alla fine del periodo erano pressoché triplicate. Sotto il rettorato di Frilli fu avviato il piano del polo Rizzi-Cotonificio per la sistemazione della didattica e dei Dipartimenti scientifico-sperimentali, oltre ai lavori di sistemazione di non poche strutture acquisite o messe a disposizione.

«La proposta di conferimento dell’onorificenza – conclude De Toni – avviene nell’anno in cui si celebra il quarantennale del terremoto in Friuli che segnò la nascita dell’Università di Udine, ateneo che Franco Frilli, da rettore, ha saputo guidare in maniera sapiente nel momento di massima espansione della giovane istituzione».

Dal 1996 al 2002 Franco Frilli è stato direttore del Dipartimento di biologia applicata alla difesa delle piante, dal 2003 al 2006 direttore del Centro bibliotecario di scienze, dal 2004 al 2006 membro del Comitato esperti per la Scuola Superiore e dal 2005 al 2009 membro del Consiglio di amministrazione e di varie sue Commissioni. È autore di oltre un centinaio di pubblicazioni relative a ricerche di biologia ed etologia su insetti dannosi di interesse agrario, merceologico e forestale.

La nomina di professore emerito di Frilli sarebbe l’undicesima dell’ateneo di Udine, dopo quelle di Elvio Refatti, Alexandru Niculescu, Giovanni Bruno Vicario, Giacomo Della Riccia, Gian Nereo Mazzocco, Giuliano Dolcetti, Paolo Pecorari, Enrico di Prampero, Giovanni Frau e Flavio Pressacco.

I commenti dei lettori