In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio

Internet veloce in montagna, la Regione dà il via libera

Tolmezzo: c’è l’ok per il progetto transfrontaliero Rune voluto da Revelant. L’assessore Santoro: abbiamo dovuto effettuare gli approfondimenti necessari

1 minuto di lettura

TOLMEZZO. Uno spiraglio per Internet veloce anche in montagna:la Regione ha dato il nulla osta al progetto transfrontaliero Rune tramite una lettera di patronage, rispondendo alla domanda formale di fine settembre del partner italiano del progetto. Lo comunica l’assessore Mariagrazia Santoro in merito alla discussione in Consiglio della mozione del consigliere Roberto Revelant,che da tempo sollecitava la giunta a considerare il progetto per portare connettività nelle zone bianche o a fallimento di mercato e che rimprovera:«C’è voluto un anno alla giunta Serracchiani per una lettera di assenso».

«Sono stati effettuati e conclusi – motiva Santoro – tutti i dovuti approfondimenti per poter valutare con certezza e determinazione il progetto Rune ed è stata riscontrata la non incompatibilità alle nuove condizioni proposte e quindi una sostanziale approvazione da parte regionale». La Regione procede con gli altri progetti. In Carnia si è parlato molto di Rune, a proposito di spopolamento e dell’enorme digital divide della zona. Michele Petrazzo, ai vertici di InAsset e responsabile per l’Italia del progetto Rune (che ha partnership pubblico-privata, coinvolge pure Slovenia e Croazia,non si sostituisce al progetto Ermes,ma dà risposte nelle aree dove Stato e Regione non hanno previsto i 100Mbps e impone tempi certi:6 mesi per la progettazione e 24 per la realizzazione), aveva lamentato il silenzio della Regione verso tale opportunità, nonostante i vari tentativi di fargliela conoscere. Santoro aveva obiettato che non si accontentava di slides che cambiavano a ogni incontro. Petrazzo aveva replicato che il progetto è spiegato nei minimi particolari e pubblicato sul sito della Commissione europea dall’ottobre 2015,oltre che presentato più volte,e aveva annunciato la decisione di fare un incontro coi cittadini per spiegarlo loro. Per Revelant a quel punto la Regione si è mossa, contattando InAsset e approfondendo il tema. «Doveva – attacca – interessarsi prima. Oggi il progetto sarebbe già approvato. Dispiace per i cittadini e per le imprese perché la Giunta ha sprecato oltre un anno, dopo aver “deriso” la proposta che avevo avanzato con l’intera minoranza di considerare il progetto Rune. L’intervento prevede investimenti per ben 240 milioni legati alla costruzione e il mantenimento per 20 anni di un’infrastruttura che prevede la copertura con la banda ultra larga del 97% delle aree bianche presenti in Fvg, senza un euro di spesa per la Regione ma con risorse provenienti dal Piano Junker e quindi dalla Commissione Europea». Si vuole «eliminare l’isolamento della montagna e dei territori periferici».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori