In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio

Pramollo, ultimatum ai privati carinziani

Serracchiani e Kaiser ribadiscono il sì alla cabinovia, ma chiedono agli investitori una risposta scritta entro gennaio

2 minuti di lettura

KLAGENFURT. Resta l’interesse, da parte di Friuli Venezia Giulia e Carinzia, a realizzare il progetto Pramollo, che prevede una funivia di collegamento dal versante italiano con il comprensorio sciistico di Nassfeld. Confermato pure l’impegno economico, con una partecipazione pubblica del 70 per cento del budget complessivo. Ma c’è la richiesta, pressante, alla società proponente, Doppelmayr, di chiarire con urgenza quale sia la posizione definitiva dell’investitore privato.

Questo l’esito del vertice tra la presidente del Fvg Debora Serracchiani e il governatore della Carinzia Peter Kaiser che si è svolto nella sede del Land a Klagenfurt, alla presenza dell’assessore regionale alle Infrastrutture Mariagrazia Santoro e del vicegovernatore e assessore alle Finanze carinziana Gaby Schaunig.

«Si è trattato di una riunione molto importante dal punto di vista politico perchè Friuli Venezia Giulia e Carinzia hanno ribadito l’interesse per il progetto e l’impegno che a suo tempo è stato preso dalle rispettive amministrazioni.

Per noi resta un piano di sviluppo strategico e oggi lo abbiamo detto con chiarezza agli altri soggetti» ha affermato Serracchiani. Il progetto, avviato nel 2006 come project financing, è molto complesso e prevede un finanziamento pubblico al 70 per cento (48 milioni di liquidità, confermati a bilancio nella recente Finanziaria, più 5 milioni di valore in terreni acquisiti da parte del Fvg, e 6 milioni messi a disposizione dalla Carinzia) ma gli aspetti da risolvere sono ancora molti.

«Abbiamo chiesto all’impresa di chiarire le intenzioni in forma scritta entro un mese in modo da poter prendere una decisione definitiva: il 2017 sarà l’anno in cui si dovrà sciogliere ogni riserva», hanno reso noto Serracchiani e Kaiser, ricordando che le due amministrazioni non possono continuare a tenere fermi in bilancio fondi che sono importanti per lo sviluppo delle comunità e dei rispettivi territori.

Serracchiani ha ricordato che il Friuli Venezia Giulia nell’agosto del 2013 ha deliberato la dichiarazione di pubblico interesse dell’opera, ha allocato in bilancio le risorse e ha risolto i problemi burocratici emersi all’indomani della manifestazione di interesse. «Saremmo già in grado di emettere il bando - ha affermato Serracchiani - ma non possiamo farlo fintanto che la società non aderirà alle condizioni richieste sulla base della convenzione sottoscritta nel 2012».

«Anche la Carinzia vuole una decisione veloce da parte del promotore per capire se nel 2017 potrà dare avvio concreto al progetto. Non vedo problemi irrisolvibili, ma ci sono diverse interpretazioni del contratto e occorre approfondire la questione», ha commentato Kaiser a margine dell’incontro a cui hanno partecipato anche il sindaco di Pontebba Ivan Buzzi, e quello di Hermagor Siegfried Ronacher.

Per quanto riguarda l’assenza di garanzie bancarie da parte di Doppelmayr, il governatore della Carinzia Kaiser ha dichiarato: «Da parte pubblica non può essere data nessuna garanzia.

La Carinzia ha imparato dal suo passato», con riferimento alle vicende legate alla stagione di Haider e i finanziamenti a Hypo Bank. «Alla fin fine spetterebbe alle regioni la realizzazione del progetto - ha aggiunto Kaiser -. Dovesse la richiesta presa di posizione scritta non portare ad alcun risultato soddisfacente, ci si dovrebbe orientare in altro modo». (m.ce.)

I commenti dei lettori