In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio

Trasferito in altra sede il poliziotto friulano ferito nella sparatoria con il terrorista di Berlino

Movio e il collega siciliano Scatà lasciano Sesto San Giovanni. Il Viminale: è il riconoscimento per un’azione straordinaria

1 minuto di lettura
(ansa)

UDINE. Christian Movio, friulano di 36 anni, e Luca Scatà, siciliano di 29, i due agenti di polizia del commissariato di Sesto San Giovanni che il 23 dicembre fermarono e uccisero l’attentatore di Berlino Anis Amri, sono stati trasferiti ad altri uffici, in altre località.

La decisione del ministero dell’Interno è stata presa, a quanto si apprende dalla polizia, come «riconoscimento per un’azione straordinaria» che a scopo premiale ha voluto «favorire le legittime aspirazioni dei due poliziotti».

Movio e Scatà, di pattuglia nella notte dell’antivigilia di Natale, fermarono Amri per un controllo, dopo averlo incrociato solo in piazza Primo Maggio a Sesto San Giovanni. Nello scontro Movio venne ferito a una spalla. I loro nomi vennero resi noti dal ministro dell’Interno Marco Minniti, decisione che causò molte polemiche.

Amri è ritenuto responsabile d’essersi scagliato con un tir sulle bancarelle del mercatino di Natale a Berlino uccidendo 12 persone e ferendone oltre 50. A fine dicembre i controlli in tutta Europa furono capillari, soprattutto in corrispondenza di possibili «obiettivi sensibili», quali stazioni, aeroporti e fermate della metropolitana.

Così, verso le tre del mattino, quando i poliziotti hanno visto un uomo solo camminare con uno zaino in spalla in una delle piazze centrali di Sesto San Giovanni, hanno deciso di fermarlo. Movio è sceso dalla Volante, mentre il collega è rimasto in auto, come da prassi, e ha chiesto al tunisino i documenti.

Alla richiesta di poter visionare il contenuto del suo zainetto, il terrorista ha estratto una pistola e gli ha sparato, ferendolo Movio a una spalla. Scatà, non ha potuto che rispondere al fuoco uccidendolo. Ci vorrà poi qualche ora per identificare la vittima come il responsabile dell’attentato di Berlino.

Movio, ricoverato in ospedale a Monza, è stato operato per l’estrazione del proiettile ed è poi rimasto in osservazione un paio di giorni, prima di essere dimesso e di poter far ritorno a casa sua, a Povoletto, dove ha trascorso le feste di Natale e Capodanno, in licenza.

Anche per Luca Scatà scattò una licenza premio a casa, in provincia di Siracusa, per permettergli di riprendersi dall’accaduto. Dopo la convalescenza e un periodo di congedo passato sotto scorta insieme alla famiglia a Canicattini Bagni, Scatà era tornato al lavoro, al commissariato di Sesto San Giovanni dove stava svolgendo il suo periodo di prova in servizio alle Volanti, ma per precauzione era stato tenuto in ufficio.

Movio invece è ancora in convalescenza per la ferita alla spalla ricevuta quella notte. Ieri dal Viminale è arrivato l’ordine di trasferimento a altra sede.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori