In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio

Un udinese racconta: "Così funziona il blog di Beppe Grillo"

David Puente ha lavorato all’avvio della piattaforma digitale del M5s. «La vicenda del post denunciato come diffamatorio? Non si sa più chi è il capo»

2 minuti di lettura

UDINE. Fake news e post truth sono inglesisimi entrati prepotentemente nel nostro vocabolario quotidiano. Riassumibili però con una parola italiana che si spiega da sola: bufale. La rete ne è piena, ma ci sono persone che lavorano sodo per smontarle: tra queste c’è l’udinese David Puente, fondatore del blog che porta il suo nome (www.davidpuente.it) e da anni impegnato nella comunicazione digitale.

Ci chiarisce subito che non bisogna identificare il web con le notizie false, perché queste sono sempre esistite: la differenza tra le chiacchiere da bar di ieri con quelle di oggi è che Internet ha potuto renderle mondiali. Come la bufala sulle ultime parole di un soldato russo ucciso a Palmira: diffusesi perfino sui giornali internazionali, in realtà erano nate in un gruppo di utenti bengalesi.

Il fact-checking richiede però anche un mese di lavoro, continua l’esperto, mentre sulla rete “vince” chi arriva prima sulla notizia; dall’altra, si arriva perfino a credere a siti dichiaratamente satirici, diffondendo notizie “esclusive” che in realtà sono fasulle, come un battibecco tra Pakistan e Israele sulla bomba atomica nato proprio così.

La Russia di Putin si è intromessa nella comunicazione online con diverse agenzie di stampa che le fanno direttamente riferimento, ma Puente non è così convinto che Mosca sia direttamente coinvolta in attacchi mirati di fake-news alla politica europea; Trump invece lo vede con più timore ed è sicuro che, con lui al potere, aumenterà il lavoro per smontare le bufale. Proprio per parlare di notizie false in rete, Puente è stato ospite la settimana scorsa dell’ambasciata Usa a Roma, dov'è emerso anche il problema del concepire la satira: perfino una bufala può essere identificata come tale.

Questo si sovrappone alla questione dei meme - le immagini umoristiche che circolano sui social - nei quali i messaggi possono confondersi e distorcere la visione della realtà degli utenti. Guardando all’Italia, il discorso cade inevitabilmente sul Movimento 5 Stelle, oggi più come mai. Una realtà che il nostro interlocutore conosce molto bene, poiché quando nacque egli lavorava proprio alla Casaleggio Associati: quel progetto di partecipazione dei cittadini che conobbe all’epoca, oggi però ha subìto una deriva - ci racconta - dovuto al clickbaiting. «C’è quasi un correre dietro il consenso, - spiega sempre Puente - tipico dei partiti politici del passato: pur che porti voti e visite non importa. Mi spiace dirlo ma questo avviene».

La vicenda legata al blog di Grillo è la notizia del giorno. tutto è partito da un post pubblicato su questo, denunciato come diffamatorio. Ci sono dei punti oscuri in questa storia e il nostro stesso intervistato lo dice: il titolare della piattaforma non è Grillo, ma Emanuele Bottaro, che non fa parte nemmeno della Casaleggio Associati, mentre è una redazione che scrive i post.

«Quando lavoravo là - ci racconta - Gianroberto Casaleggio si sentiva spesso al telefono con Grillo, gli leggeva gli articoli e quindi sapeva cosa veniva pubblicato». La difesa è che quel determinato articolo non era firmato, ma anche altri non lo sono e parlano comunque in prima persona; inoltre, andando a leggere chi è il titolare dei contenuti pubblicati, il nome indicato è proprio quello di Giuseppe Grillo.

Di chi è allora la responsabilità? Del singolo dipendente? «A questo punto si deve mettere in dubbio tutto - prosegue Puente - mentre gli utenti sono in totale disordine. Tutto quello che è stato scritto di chi è? Il capo politico del M5S è Grillo o la Casaleggio?». Una domanda che apre mille interrogativi sulla fiducia tra Davide Casaleggio e il comico ligure.

I commenti dei lettori