In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio

Londra, cambia il programma della gita: anticipata la visita a Westminster, salvi 35 studenti del Malignani

Due classi, una terza e una quarta, sono nella capitale: la pioggia ha fatto cambiare programma. Ragazzi e insegnanti al momento dell’attacco erano al British museum dove sono rimasti bloccati per ore

di Maurizio Cescon
2 minuti di lettura

UDINE. Salvi perchè hanno cambiato programma. La visita alla zona del Parlamento e di Westminster Abbey con la tradizionale passeggiata sul ponte a due passi dal Big Ben era programmata per ieri pomeriggio, proprio nei frangenti in cui è avvenuto l’assalto.

contenuto importato da fs per archivio

Invece il meteo è venuto in soccorso di due classi dell’istituto Malignani di Udine, una terza e una quarta, che hanno riservato la giornata di martedì, soleggiata, alla visita dei palazzi del potere di Londra e dei giardini, mentre ieri, tempo grigio e piovoso, si sono dedicate al British Museum, una delle sedi espositive più importanti del mondo.

Attacco al Parlamento di Londra. Tre morti. Ucciso l'assalitore

Ma i 35 studenti friulani tra i 16 e i 18 anni e due insegnanti di inglese hanno comunque vissuto sulla loro pelle alcuni momenti di tensione. Sono rimasti infatti bloccati fino alle 18 (le 17 ora di Londra) dentro il museo per ragioni di sicurezza.

Solo quando la situazione si è normalizzata, le autorità di polizia hanno fatto rientrare la comitiva udinese nelle case famiglia del quartiere di Wimbledon, dove i ragazzi alloggiano da domenica. I giovani e le insegnanti hanno potuto tranquillizzare le famiglie in Friuli, perchè i collegamenti telefonici non sono mai saltati.

Attacco a Westminster, May: "Domani Parlamento aperto. Il terrorismo non vincerà"

«Abbiamo saputo del fatto quasi in tempo reale grazie a Internet - ha raccontato Ettore, uno degli studenti della terza classe - quando eravamo già dentro le sale. Tutti siamo rimasti calmi, forse un po’ di panico solo nei primi momenti, ma non è successo nulla. E pensare che abbiamo cambiato programma, perchè la zona di Westminster era prevista per oggi (ieri per chi legge, ndr), invece l’abbiamo scambiata con il British».

Nella capitale britannica, meta ogni anno di decine di scolaresche dal Friuli, vive e lavora una folta comunità di udinesi e pordenonesi, soprattutto giovani. Il presidente del Fogolâr è Michele Gomboso, un commerciante di vini dal 2003 suddito di sua maestà la regina Elisabetta.

«Lavoro nella zona nord di Londra - dice - e quindi il centro è piuttosto lontano. Ho però saputo subito dell’attentato, qui i media sono velocissimi e tutti i telegiornali non parlano d’altro. Ho fatto un po’ di telefonate agli amici, stanno bene, nessuno era nella zona che poi la polizia ha chiuso al traffico.

Attacco a Westminster: quando Abu Izzadeen denunciava la 'crociata' contro l'Islam

Anzi direi che tutto è tornato alla normalità in tempi piuttosto rapidi, purtroppo si è trattato di uno spiacevole “incidente”, anche se sappiamo che ci sono delle vittime, forse tra un gruppo di turisti francesi. Una metropoli come Londra convive con il terrorismo almeno dal 2005, da quando ci furono le bombe nella metropolitana e su un autobus, che provocarono decine di morti. All’epoca ci fu molta paura, un black out dei telefoni e militari dappertutto. Adesso non si è comunque ripetuta una cosa del genere».

Stesse parole e opinioni, più o meno, anche da parte di Candido Nigris, importatore di bevande udinese, che vive a Londra da due anni. «So che per chi vive o lavora in centro ci sono stati dei disagi - racconta - e c’è il dolore per chi ha perso la vita. Ma non esiste paura: siamo consapevoli che purtroppo fatti simili possono accadere, non dobbiamo farci condizionare, non ci sono alternative. Siamo qua e ognuno fa la propria vita al meglio delle sue possibilità».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori